Home Sport Luna Rossa asfalta gli inglesi e vince 7-1 la finale della Prada Cup

Luna Rossa asfalta gli inglesi e vince 7-1 la finale della Prada Cup


Pippo Maniscalco

Luna Rossa allunga a più sei sui rivali britannici. E ora è pronto a lanciare la sfida ai detentori di Team New Zealand. Il timoniere palermitano Bruni: “Oggi è un grande giorno per l’Italia”

A Luna Rossa servivano due punti per battere gli inglesi di Ineos UK, e due punti sono arrivati nelle regate che gli italiani hanno potuto seguire stanotte , le numero 7 e 8. Con il punteggio di 7-1, è così arrivata alle sette vittorie necessarie a vincere la Prada Cup, e andare all’attacco della Coppa America, che comincerà il 6 marzo. Incontrerà i detentori del titolo, il team New Zealand.

LE ULTIME REGATE DOPO LA SOSTA PER COVID

La barca italiana già era sul 4-0, prima della interruzione dovuta al lockdown di Auckland per coronavirus. Poi c’è stato il braccio di ferro, pieno di tensione, tra il team italiano e gli organizzatori neozelandesi, che avrebbero voluto rimandare le regate al prossimo weekend, aspettando che l’onda di piena della pandemia passasse. La sosta era voluta anche dagli inglesi di Ineos UK, che così avrebbero trovato il tempo per raggiungere una migliore condizione. Ma Luna Rossa ha avuto la meglio, invocando le norme del regolamento ed ha ottenuto il diritto di tornare in acqua. Sabato un pareggio per 1-1, ed ha quindi raggiunto il 5-1, ed oggi, questa notte per l”Italia, sono arrivati i due punti decisivi.

IL PALERMITANO CHECCO BRUNI

C’è un po’ di Palermo su Luna Rossa. Intanto espone il guidone del Circolo della Vela Sicilia di Palermo. Ma soprattutto perché a bordo c’è il palermitano Francesco Bruni, detto Checco, il sailor che nel sito dedicato alla barca è definito come «uno dei velisti italiani in attività più completi, eclettici e titolati». Dopo avere vinto la quarta regata, quindi sul 4-0, Checco, intervistato dalla stampa estera ha mandato un messaggio alla sua città, con un affettuoso: «Forza Palermo!».

Checco Bruni; «Forza Palermo, forza Paliermu…»

Potrebbero interessarti