Home Dal resto della Sicilia Madre e figlia trovate morte: 38enne accusato di duplice omicidio

Madre e figlia trovate morte: 38enne accusato di duplice omicidio


Redazione

Si tratta di un uomo di Lentini (Sr). Il corpo dell'anziana, occultato in una bara, era avvolto in una pellicola di plastica.

Adriano Rossitto, 38enne di Lentini (Siracusa), è stato fermato per duplice omicidio e occultamento di cadavere. I fatti che hanno portato all’esecuzione del provvedimento si riferiscono al rinvenimento, avvenuto l’8 luglio nell’arco di poche ore ed in due differenti luoghi, dei cadaveri di due donne, madre e figlia, di 89 e 56 anni. Il corpo dell’anziana era stato nascosto in una bara. Entrambi i cadaveri erano in avanzato stato di decomposizione.

L’ACCUSA

Secondo l’accusa, l’uomo avrebbe ucciso Lucia Marino, la 56enne ritrovata venerdì scorso nel suo appartamento a Lentini, e la madre della donna Francesca Oliva, 89 anni, il cui corpo è stato trovato l’indomani in un garage sempre a Lentini.

VIDEO A SUPPORTO DELLA PROCURA

Rossitto ha negato ogni accusa di omicidio, ma il suo alibi non è stato ritenuto valido dalla procura che sta vagliando l’ipotesi della presenza di complici. Fondamentali potrebbero rivelarsi alcuni video in cui si si vede la 89enne, ripresa da alcune telecamere nelle vicinanze della sua casa, insieme al 38enne.

Lentini

RECIDIVO

L’uomo, in passato, era già noto agli inquirenti perché coinvolto in un’inchiesta per un altro omicidio: l’occultamento del cadavere di un anziano, sempre a Lentini. La salma fu trovata in un sacco mortuario in una campagna vicino al paese.

Potrebbero interessarti