Home Eventi, tv e spettacolo Al via a maggio le riprese di “Argos”, corto dedicato a Leonardo Sciascia

Al via a maggio le riprese di “Argos”, corto dedicato a Leonardo Sciascia


Marianna La Barbera

Scritto e diretto da Fabio Bagnasco, sarà girato tra Palermo e Racalmuto, luogo di nascita dello scrittore

Tra qualche settimana, tra Palermo e Racalmuto in provincia di Agrigento, prenderanno il via le riprese di “Argos“.
L’ idea del cortometraggio ispirato alla vita e alle opere di Leonardo Sciascia nasce e si sviluppa a seguito di una visita del regista Fabio Bagnasco presso la casa dell’autore di “Todo modo”.

Il regista Fabio Bagnasco
Il regista Fabio Bagnasco

L’ atmosfera, i libri, le stampe d’epoca e tutti i ricordi personali del grande scrittore – spiega – hanno sollecitato la stesura del soggetto”.
Il progetto del film si è successivamente concretizzato attraverso la produzione di Eikona Film e della Scuola di cinema indipendente “Piano Focale” di Palermo.
Il corto, infatti, si inserisce nell’ambito del corso di regia promosso dalla stessa Scuola, che prevede la realizzazione complessiva, da parte degli allievi, di diciannove opere brevi ispirate a diverse tematiche di carattere sociale e culturale.

2021, ANNO DEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI LEONARDO SCIASCIA

Scritto e diretto da Fabio Bagnasco in collaborazione con Filippa Gracioppo e Gaspare Buzzetta, il cortometraggio si avvale delle musiche di Fabio Cinti, compositore noto per diverse opere discografiche.
La rilettura dell album “La voce del padrone” di Franco Battiato gli è valso il Premio “Luigi Tenco”.
Le riprese si terranno tra Villa Giulia, a Palermo, e la casa museo di Leonardo Sciascia a Racalmuto.
“Argos” sarà distribuito nelle principali piattaforme italiane e presentato nei principali festival di settore nazionali e internazionali.
Il film cade in occasione dell’anniversario della nascita dello scrittore, una ricorrenza che l’omonima Fondazione è impegnata a celebrare attraverso un ricco cartellone di iniziative.

LA MAGIA DELL’ INFANZIA NELLA SCELTA DEL TITOLO

Argos era il nome del cane di Leonardo Sciascia.
Non solo.
Secondo la mitologia greca, per assonanza fonetica, Argo era la mitica nave che portò Giasone e gli Argonauti alla conquista del vello d’oro.
Senza dimenticare Argo di Tespi, personaggio della mitologia greca, costruttore della stessa imbarcazione.
E, ai più attenti conoscitori della musica, non sfuggirà che Argo è anche il nome di un gruppo rock ellenico di Salonicco, che ha rappresentato la Grecia all’ Eurovision Song Contest nel 2016.
C’è di più.
Candido, il protagonista, è anche il titolo di un romanzo di Leonardo Sciascia, dal titolo “Candido , ovvero un sogno fatto in Sicilia” pubblicato nel 1977 da Einaudi e ispirato all’omonima opera di Voltaire.
Suggestioni mitologiche e letterarie dalle quali il corto trae ispirazione per narrare l’età dell’oro per eccellenza, ovvero l’infanzia e, insieme a essa, il candore sorgivo che si perde da adulti.
Una precisa condizione dell’essere recuperabile solo attraverso la natura e la conoscenza e che corrisponde alla nozione di bello e alla purezza.

PIANO FOCALE

La Scuola di cinema indipendente Piano Focale è stata fondata nel 2017 dal regista e sceneggiatore cinematografico Giuseppe Gigliorosso e progettata in collaborazione con il collega Gianni Cannizzo.
Piano Focale nasce dall’esperienza produttiva del film indipendente “Ore diciotto in punto” e soprattutto dalla volontà dell’associazione di promozione sociale Eikona Film.
Aperta a tutti gli appassionati della settima arte senza alcun limite di età, la Scuola annovera quale principale finalità la formazione di nuovi professionisti in ambito cinematografico.
Particolare attenzione è rivolta agli aspetti creativi e pratici.
Il corpo docenti è composto da professionisti del settore che lavorano sul set e si dedicano all’insegnamento. Tra gli ospiti che hanno arricchito l’esperienza didattica degli allievi, figurano nomi quali Daniele Ciprì, Pif, Claudio Gioè, Rocco Mortelliti, Salvo Ficarra e Valentino Picone.

Potrebbero interessarti