Home Manfredi Borsellino torna a Palermo, nominato capo del commissariato di Mondello

Manfredi Borsellino torna a Palermo, nominato capo del commissariato di Mondello


Lorenzo Cascio

Un nuovo incarico in polizia per il figlio del giudice Paolo, con un passato in alcuni commissariati della città

Manfredi Borsellino, è stato nominato dal questore Renato Cortese a capo del commissariato di polizia di Mondello, a partire dal prossimo 25 luglio. Prima di questo nuovo incarico, il figlio del giudice Paolo si è occupato della cittadina di Cefalù per ben 11 anni, in particolar modo della tutela delle spiagge da parte di abusivi e speculatori. Al suo posto è stato nominato Francesco Virga, attuale portavoce della questura.

Borsellino è quindi tornato nella sua città natale, dopo essere stato alla guida del commissario di polizia a Cefalù,  aver lavorato alla polizia postale e ai commissariati Oreto e Zisa. Come suo padre, vittima nell’attentato di via D’Amelio, Manfredi ha deciso di operare per la lotta alla criminalità sempre al servizio dello Stato. “Mio padre è stato magistrato, mio nonno materno è stato magistrato, il mio bisnonno è stato un giudice militare: una certa aria di giustizia e di legge l’ho respirata fin da bambino” queste le parole di Manfredi Borsellino in una recente intervista. Per lui si prospetta un nuovo incarico lavorativo nella ridente località turista a pochi chilometri da Palermo.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Oggi è il compleanno di Giovanni Falcone: le iniziative dal 18 al 23 maggio

METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK: PALERMO LIVE.