Home Cronaca Quasi 2mila mascherine non a norma in vendita: sequestro nel Palermitano

Quasi 2mila mascherine non a norma in vendita: sequestro nel Palermitano


Redazione

Un commerciante ambulante aveva messo in vendita dispositivi di protezione non a norma. Rischia una multa fino a 25 mila euro

mascherine

Sequestro da parte della Guardia di Finanza di 1.659 dispositivi di protezione individuale non a norma nel locale mercato settimanale che si tiene a Trabia, in violazione del Codice del Consumo. In particolare, le Fiamme Gialle, durante un controllo a un commerciante ambulante hanno accertato che le mascherine, non presidi medici, né dispositivi di protezione individuale, erano comunque prive delle indicazioni minime previste dalla normativa in materia di etichettatura e sicurezza dei prodotti, nonché di quelle relative alla denominazione merceologica del prodotto, ai dati identificativi del produttore e/o distributore, ai materiali impiegati ed ai metodi di lavorazione della merce.

Pertanto i finanzieri hanno provveduto a segnalare il commerciante ambulante alla competente Camera di Commercio ai sensi del Codice del Consumo. Sequestrate tutte le mascherine non a norma e prevista anche l’irrogazione di una sanzione amministrativa che varia da un minimo di €. 516 a un massimo di €. 25.823.

In un’altra operazione, questa volta contro l’abusivismo, la Guardia di Finanza di Palermo ha sequestrato un’officina priva di qualsiasi autorizzazione.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti