Home Cronaca di Palermo Reddito cittadinanza revocato: minaccia di suicidio con scoppio di bombola

Reddito cittadinanza revocato: minaccia di suicidio con scoppio di bombola


Pippo Maniscalco

L'uomo, un quarantenne, ha minacciato il suicidio utilizzando una bombola di gas per fare esplodere l’appartamento dove abita

Un uomo di Monreale, di 40 anni, che ha subìto la revoca del reddito di cittadinanza, ha minacciato il suicidio. Adoperando una bombola del gas, ha minacciato di fare esplodere l’appartamento nel quale vive. Il fatto è avvenuto in un condominio di via Aldo Moro. Sono intervenuti i carabinieri, i sanitari del 118 e i vigili del fuoco. I residenti nel palazzo, a causa dell’imminente e grave pericolo, hanno dovuto abbandonare velocemente le loro abitazioni.

Alla base del tentativo di suicidio compiuto dall’uomo ci sarebbe la revoca del reddito di cittadinanza. Un provvedimento legato alle accuse che pendono sul suo capo perché accusato di possesso di droga, e quindi, per tale motivo, gli sarebbe stato revocato il sussidio. Dopo una trattativa con le forze dell’ordine prontamente intervenute, l’uomo ha desistito dai suoi propositi.

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo