Home Cronaca Misilmeri, ciclista investito da pirata della strada: presentata denuncia

Misilmeri, ciclista investito da pirata della strada: presentata denuncia


Redazione

Il malcapitato, tamponato a inizio novembre, cerca dei testimoni che possono contribuire a rintracciare l'automobilista

ciclista

L’ennesimo caso di pirateria stradale si è consumato il primo novembre a Misilmeri, vittima un ciclista 27enne del posto, A. D. F.. Il malcapitato si è fratturato lo zigomo e lamenta anche seri problemi alla vista, ma chi l’ha tamponato facendolo rovinare sull’asfalto dalla sua bicicletta elettrica non ha ancora un nome. Il giovane lancia un appello ad eventuali testimoni che avessero da riferire qualche elemento utile e prezioso per rintracciare il responsabile di un incidente del quale il malcapitato sa poco o nulla avendo perso subito conoscenza.

Il grave episodio è accaduto lunedì primo novembre 2021, alle ore 12.30, a Misilmeri. La vittima stava percorrendo Corso Vittorio Emanuele in sella alla sua bici a pedalata assistita quando, all’altezza del civico 144, nei pressi del centro scommesse Goldbet, ha sentito un violento botto da dietro: l’urto lo ha fatto volare e ricadere pesantemente a terra.

Il ciclista lì per lì ha perso i sensi e quando si è risvegliato si è ritrovato attorniato dai sanitari del 118 che lo stavano rianimando e che, dopo averlo stabilizzato, lo hanno condotto al pronto soccorso dell’ospedale “Buccheri La Feria” di Palermo: per fortuna il ventisettenne se l’è cavata, ma ha riportato lesioni non di poco conto. Oltre a botte e contusioni in tutto il corpo, gli è stata riscontrata la frattura dello zigomo per una prognosi di almeno 15 giorni salvo complicazioni, che si sono puntualmente presentate perché adesso il giovane ha difficoltà a vedere nitidamente.

Non bastasse, al momento non c’è nessuno a cui poter chiedere conto di quanto accaduto perché il conducente del mezzo che sopraggiungeva dalle sue spalle e che ha tamponato il velocipede ha tirato diritto senza fermarsi a soccorrerlo.

IL MALCAPITATO CICLISTA CERCA TESTIMONI

Per ottenere giustizia per l’odioso reato subito e per essere risarcito dei danni fisici e morali patiti, oltre a quelli materiali alla bicicletta, A. D. F., una volta ripresosi un po’, attraverso il consulente legale Alessio Tarantino, si è quindi affidato a Studio3A-Valore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini. E’ stata presentata denuncia querela presso la stazione dei carabinieri di Misilmeri, chiedendo agli inquirenti di profondere ogni sforzo per dare un nome al conducente del mezzo che lo ha investito, anche acquisendo i filmati delle telecamere di sorveglianza presenti in zona.

E’ chiaro però che sarebbe estremamente importante se si riuscisse a rintracciare anche qualche cittadino, residente o passante, che avesse assistito al fatto o fosse stato presente nei momenti immediatamente successivi: il giovane non sa neppure chi abbia allertato i soccorsi. Di qui l’accorato appello eventuali testimoni. Chi avesse informazioni può rivolgersi ai carabinieri di Misilmeri, che procedono, o può contattare Studio3A al numero verde 800090210.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti