Home Cronaca Molestie a giornalista, donne organizzano cena nel ristorante del tifoso

Molestie a giornalista, donne organizzano cena nel ristorante del tifoso


Redazione

Andrea Serrani è accusato dovrà rispondere dell'accusa di violenza sessuale nei confronti della giornalista Greta Beccaglia

tifoso

Un gruppo di circa trenta donne ha organizzato una maxi-tavolata lunedì sera nel ristorante di Andrea Serrani, il tifoso della Fiorentina che ha molestato in diretta la giornalista di Toscano Tv Greta Beccaglia. L’uomo è tornato nel suo locale “Il Ranocchiaro” a Chiaravalle dopo qualche giorno di riposo. Ad attenderlo, oltre la compagna, un gruppo di donne del paese che hanno organizzato una cena per mostrare solidarietà e vicinanza all’uomo. Tanti applausi per Serrani al suo ingresso nel locale intorno alle 21, però, il 45enne ha preferito non parlare e stare tutta la sera tra la cucina e il bancone.

Andrea Serrani dovrà difendersi dalle accuse di violenza sessuale (da 6 a 12 anni di carcere). I fatti risalgono allo scorso 27 novembre, quando il tifoso viola all’uscita dallo stadio Castellani di Empoli ha palpeggiato con una pacca sul sedere la giovane giornalista che si trovava in quel momento in diretta televisiva. Una vicenda che ha fatto tanto discutere e che ha costretto il 45enne a rifugiarsi per qualche giorno in un luogo segreto. Serrani ha chiesto pubblicamente scusa alla Beccaglia in un’intervista alle Iene, ma adesso la parola spetta al giudice.

Qualche giorno fa Luciana Littizzetto non le ha mandate a dire al tifoso viola nel corso della trasmissione “Che tempo che fa”. “Ti sei giustificato dicendo: Ho sbagliato ma non sono cattivo. Infatti non sei cattivo, sei un cretino. Un cretino distillato al 100% come la grappa”. La comica ha proseguito scardinando ogni scusa del tifoso: “Quando ti sei sentito braccato, hai rincarato la dose: vi prego, basta, ho una figlia. Vedi che già capisci? Che piano piano ci arrivi? Perché se succedesse alla tua di figlia non saresti per niente contento. Di sapere che un tizio passando le ha spalmato la mano sul culo. Pensaci un attimo. Vero che ti divertiresti molto di meno?”.

SOLIDARIETA’ PER IL TIFOSO

Abbiamo tutte rimproverato Andrea per il suo gesto sbagliato – hanno detto le donne al Corriere Adriatico – e siamo solidali con la giornalista di Toscana TV, ma quello che Serrani sta subendo è profondamente ingiusto. Del resto, lui per primo ha cercato la giornalista per porgerle le scuse che non sono di comodo ma sono sincere e sentite perché si è subito reso conto di avere esagerato e di aver compiuto un atto grave. Ma da qui a definirlo un ‘mostro’, un ‘pedofilo’, un ‘violentatore’ ce ne corre: lo conosciamo bene e sappiamo quanto sia generoso e solidale con le donne, quanto sia attento alla famiglia e alla figlia, quanto sia sempre disponibile verso gli amici e verso i conoscenti“.

Andrea è dilaniato, distrutto – confessa la compagna Natascia Bigelli – non merita tutto questo accanimento e la cattiveria di chi vuole affossare anche il suo lavoro”. C’è anche un gruppo facebook in favore del 45enne, “Le amiche e gli amici di Andrea” che ha superato i 1200 membri.

GRETA BECCAGLIA È TORNATA A LAVORO

Nel frattempo Greta Beccaglia è tornata a svolgere il suo lavoro d’inviata dopo lo spiacevole episodio che l’ha coinvolta. Ritorno a lavoro anche per il conduttore Giorgio Micheletti, sospeso da Toscana Tv dopo aver detto alla ragazza “Non te la prendere” durante la trasmissione, in seguito all’accaduto.

Intanto qualcuno sui social ha rivolto insulti a Greta, come da lei stessa rivelato: “Mi dicono che sono una tria, puttna, che ho distrutto la vita di un uomo, che me la sono cercata“.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti