Home Cronaca di Palermo Grosso incendio a Montelepre, il sindaco: “Non si tratta di autocombustione né del destino”

Grosso incendio a Montelepre, il sindaco: “Non si tratta di autocombustione né del destino”


Redazione PL

Le operazioni di spegnimento si sono protratte per tutta la notte. Le fiamme sono divampate da tre diversi punti

incendio

Grosso incendio nella zona di Montelepre, dove stamani sono entrati in azione due canadair e un elicottero nei pressi della cava. Vigili del fuoco, Protezione civile e Corpo forestale sono stati impegnati tutta la notte nelle operazioni di spegnimento.  Si tratta del secondo rogo in appena tre giorni nel comune palermitano.

A quanto reso noto dal sindaco Giuseppe Terranova, inoltre, le fiamme sono partite da tre punti diversi: in località Pennata, nei pressi del bivio di Carini e a Calcerame.

“Siamo certi – ha dichiarato – che lo scoppio di tre incendi contemporaneamente non è frutto né di autocombustione né del destino, cinico e baro. Approfitto dell’occasione per invitare tutti alla pulizia dei terreni, come prescritto dall’ordinanza sindacale del 14 maggio scorso. Altresì avvisare il Comune, che è dotato di modulo antincendio, o la Forestale o Vigili del fuoco al minimo accenno di incendio. Corre l’obbligo ringraziare le squadre antincendio e i Vigili del fuoco intervenuti”.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti