Home Cronaca di Palermo Morte improvvisa in una libreria di Palermo: è un noto editore

Morte improvvisa in una libreria di Palermo: è un noto editore


Francesca Catalano

Residente a Scopello, ma molto conosciuto a Palermo, Toni Saetta, era un editore dal 1985. L'uomo, che da 5 mesi era nuovamente diventato papà, vanta anche la fondazione della casa editrice indipendente Qanat

Toni Saetta

Tragedia a Palermo, dove un uomo di 62 anni, Toni Saetta, è morto in una libreria. L’editore si era recato, in compagnia del figlio, nella libreria Mondadori di via Mariano Stabile per consegnare alcuni libri per una presentazione, alla quale avrebbe dovuto partecipare stasera a Piazzetta Bagnasco. Fatali per lui quei momenti: l’uomo si è improvvisamente sentito male e si è accasciato a terra. E’ svenuto ed è andato in arresto cardiaco. Sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno soccorso l’uomo con defibrillatore e massaggio cardiaco. Ma, purtroppo, per l’editore non c’è stato nulla da fare.

Mondadori editore
Libreria Mondadori – Via Mariano Stabile

RESIDENTE A SCOPELLO MA MOLTO AMATO A PALERMO

Toni Saetta era residente a Scopello, ma era molto conosciuto a Palermo. Editore dal 1985 (Edizioni Saetta, Editoriale Antiterra, Anteprima), aveva la sua sede operativa in via Leonardo Da Vinci. Intensa la sua attività editoriale.

EDITORE DI QANAT

L’uomo, che da 5 mesi era nuovamente diventato papà, ha fondato la casa editrice indipendente Qanat nel 2009 che nei suoi primi sei anni di vita, con determinazione e caparbietà, ha prodotto 18 collane e pubblicato 190 volumi. Tante le collaborazioni con altre case editeici come Herbita, Pungitopo, Quattrosoli, Armando Siciliano Editore, Edizioni Fotograf, Ila Palma.

Potrebbero interessarti