Home Dal resto della Sicilia Morto prefetto Vittorio Piraneo, fu Commissario del Comune di Palermo

Morto prefetto Vittorio Piraneo, fu Commissario del Comune di Palermo


Redazione

In sindaco Leoluca Orlando: "Si è contraddistinto per la sua grande professionalità a servizio dello Stato in tanti rilevanti e delicati incarichi"

Vittorio Piraneo

E’ morto a Catania, all’età di 91 anni, il prefetto della Repubblica Vittorio Piraneo, che nel 1993 ricoprì l’incarico di Commissario del Comune di Palermo. Apprezzato per la serietà e l’equilibrio che lo hanno contraddistinto nei numerosi incarichi politici, è stato un grande cultore del Diritto.

“Il prefetto Vittorio Piraneo si è contraddistinto per la sua grande professionalità a servizio dello Stato in tanti rilevanti e delicati incarichi. Ricordo, in particolar modo, la sua efficace azione da Commissario del Comune di Palermo nel 1993 che ho avuto modo di apprezzare insediandomi come sindaco della città. In questo momento di sofferenza e preghiera sono vicino al dolore dei familiari”. Così ha dichiarato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

Vittorio Piraneo, la carriera

Una carriera iniziata in giovane età, che vide Vittorio Piraneo prima al Tesoro e poi alla Prefettura di Torino. Successivamente il ritorno in Sicilia, a Catania. Nominato prefetto a Enna nel 1984, fu poi alla sede di Trapani sino al 1991, quando arrivò la nomina a Commissario dello Stato.

Dopo aver ricoperto tale ruolo al Comune di Palermo, fu commissario anche al Comune di Catania, di Gela e di San Giovanni la Punta, nonché commissario straordinario per l’emergenza rifiuti. Nel 1997 fu nominato Cavaliere di Gran Croce dal presidente Scalfaro.

Da pensionato visse a Catania, dove domani alle 16.30 si terranno i funerali in Cattedrale.

Potrebbero interessarti