Home Cronaca di Palermo Movida, locali sotto la lente delle forze dell’ordine: multe e controlli a Palermo

Movida, locali sotto la lente delle forze dell’ordine: multe e controlli a Palermo


Redazione PL

lagalla

Sono proseguiti anche nell’ultimo week end le operazioni “Alto Impatto” di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e personale dell’Asp. I controlli hanno interessato, in particolare, alcune zone della movida cittadina: via Spinuzza e note zone nevralgiche della Vucciria, Piazza Caracciolo, Piazza San Domenico.

L’attenzione si è concentrata soprattutto sulle aree più esposte a fenomeni di degrado ovvero più frequentemente teatro di condotte costituenti reato e contrastanti con le regole di civile convivenza. L’obiettivo è stato, come sempre, quello di assicurare una maggiore presenza delle forze dell’ordine nei luoghi più frequentati e nei punti di aggregazione, con lo scopo di prevenire e reprimere ogni forma di illegalità e criminalità che incida negativamente sui livelli di sicurezza, anche di quella percepita.

Posti di blocco per le vie di Palermo

Attività di controllo anche a persone e mezzi attraverso la predisposizione di posti di controllo dislocati in via Roma, via Fileti, via Cavour, via Valenti, via Pannieri, Vicolo Mezzani, via dei Frangiai, via Argenteria, via Coltellieri, Via Maccheronai e nelle piazze S.Anna e Piazzetta Due Palme. In questo modo le forze dell’ordine, oltre a garantire il rispetto del Codice della Strada, intendono prevenire la commissione di reati predatori e contro la persona che, spesso, sono connessi all’illecito utilizzo di auto / motoveicoli.

Movida, locali sotto la lente delle forze dell’ordine

Dal punto di vista del contrasto agli illeciti legati alla malamovida, sono stati sottoposti a controllo diversi esercizi pubblici  in ordine al possesso dei requisiti di legge da parte degli esercenti commerciali. Sono in tutto undici gli accessi ispettivi eseguiti in esercizi commerciali che hanno permesso di riscontrare in due di essi irregolarità che condurranno a sanzioni il cui valore complessivo è di 3mila euro.

Nel primo sono state rilevate carenze strutturali, nel secondo difformità rispetto alla normativa HACCP. In entrambi i casi è stato avviato l’iter sanzionatorio che porterà, nel caso di mancato adeguamento e conformità ai requisiti di legge, a contestazioni, rispettivamente di 2000,00 nel primo caso e 1000,00 euro nel secondo.

Nel corso dei controlli, inoltre, due uomini sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di false attestazioni a Pubblico Ufficiale. Denunciato uno dei due anche per aver violato la misura della sorveglianza speciale a cui era sottoposto.

Anche con riferimento all’ampio perimetro delle zone sottoposte a controllo, presidiato da adeguata “cornice” di Forze dell’Ordine, nel corso di questo week end, sono state complessivamente identificate 538 persone, controllati 169 veicoli ed elevate 41 contestazioni per violazione del Codice della Strada, per un ammontare di oltre 10.000 euro, effettuati inoltre due sequestri e due fermi di motocicli .

I servizi di controllo del territorio ad “Alto Impatto” avranno carattere di continuità e proseguiranno anche nei prossimi giorni.

CONTINUA A LEGGERE

 

Strage di Altavilla, lo shock dei familiari: “Non capiamo cosa sia successo” | VIDEO

Potrebbero interessarti