Home Dal mondo Muore annegato a 10 anni: «Si è tuffato nel fiume per salvare la sorellina”

Muore annegato a 10 anni: «Si è tuffato nel fiume per salvare la sorellina”


Redazione

Le parole del padre sul dramma avvenuto in South Dakota negli U.S.A. "Era generoso, gentile e speciale più di quanto io possa riuscire a spiegare"

Una tragedia familiare che toglie il fiato. Avviene al Big Sioux River, in South Dakota. Ricky Lee Sneve, maggiore di quattro fratelli, è morto annegato a soli 10 anni dopo aver salvato la sorellina caduta nel fiume. I due erano in gita con la famiglia quando la bambina e un altro fratellino sono caduti in acqua all’improvviso. Neanche l’estremo tentativo del padre è servito. Si è gettato subito nel tentativo di salvarli, ma era troppo lontano per aiutare entrambi. Così Ricky si è tuffato per salvare la sorellina Chevelle, mentre il padre recuperava suo fratello.

LA LEZIONE DI RICKY

Il bambino ha salvato la sorella spingendola a riva, ma poi è annegato e il suo corpo è stato recuperato qualche ora dopo da una squadra di sommozzatori. «Il padre è saltato dentro e Ricky lo ha seguito per salvare sua sorella Chevelle… a soli 10 anni ci ha insegnato ad amare e apprezzare la vita», ha raccontato la madre, Nicole Eufers, ai media americani.

Un meraviglioso paesaggio del South Dakota negli USA
Un meraviglioso paesaggio del South Dakota negli USA

GENEROSO, GENTILE E SPECIALE

 «Era generoso, gentile e speciale, più di quanto io possa riuscire a spiegare. Faceva qualsiasi cosa per chiunque”, il ricordo del padre Chad Sneve, mentre lo zio ha avviato sul web una raccolta fondi per le spese delle esequie e sostenere la famiglia. 

Potrebbero interessarti