Home Lifestyle Natale con i tuoi ma in allegria: tutti i giochi da tavolo più divertenti (top 5)

Natale con i tuoi ma in allegria: tutti i giochi da tavolo più divertenti (top 5)


Redazione PL

Non solo carte e tombola, Natale può essere l'occasione per sfidarsi con un gioco da tavolo: ecco alcuni spunti

natale

Lunghe giornate in compagnia ci aspettano. Giornate lente, mangerecce, fatte di chiacchiere e di tanti modi per passare il tempo. In fondo, Natale è anche questo: una ricorrenza da trascorrere con gli affetti, che siano legati da vincoli di parentela o meno. Tra cenoni, pranzi ricchi di portate, pandori, panettoni e chi più ne ha più ne metta, a caratterizzare le festività di fine anno ci sono anche le giocate a carte o le partite a tombola. Giochi avvolti nella tradizione, le cui regole si tramandano di padre in figlio. E i giochi da tavolo? Anche quelli sono sempre più diffusi e ce n’è davvero per tutti i gusti. 

Gli ultimi anni hanno visto, infatti, un vero e proprio exploit in fatto di giochi di società. Per questo, ai più tradizionali si sono aggiunti via via sempre nuovi esemplari. Bisognerà ovviamente tener conto del numero di partecipanti, dell’età media del gruppo e del grado di complessità col quale si desidera misurarsi. Alcuni richiederanno una mente sopraffina, in grado di elaborare imprevedibili strategie, altri buona memoria o un buon livello di cultura generale. Altri ancora semplicemente la voglia di mettersi in gioco e divertirsi. Superato lo scoglio delle istruzioni – da leggere con cura, pena accese liti – via al divertimento!

Monopoly, un grande classico ora anche in versione palermitana

Presentare una selezione di giochi da tavolo non è affatto semplice. Come abbiamo già detto, ce n’è davvero per tutti i gusti. Non possiamo tuttavia non prendere le mosse da un grande classico che vi terrà impegnati per diverse ore: Monopoly! Gioco da tavolo n°1 al mondo, non ci stanca mai e ci appassiona sempre. Oltretutto, i palermitani quest’anno possono godere di un tabellone ad hoc che rimanda ad una vera e propria esperienza della nostra città attraverso un apposito QR code: perchè non approfittarne? Può essere anche un’ottima idea regalo.

natale

Un Natale all’insegna di… Taboo

Grande classico capace di portare la competitività a livelli estremi, Taboo è un gioco incentrato su parole proibite. Parole che bisogna far indovinare alla propria squadra senza però utilizzare una serie termini indicati sulla carta apposita. Il tutto in una corsa contro il tempo, scandito da una piccola clessidra. Regole semplici, insomma, ma capaci di dare vita agli esiti più esilaranti! Non c’è inoltre un numero limite di giocatori: si parte da due e più si è meglio è. Il gioco quindi ben si presta alle tavolate di Natale e non solo.

natale

Foto da www.amazon.it

Cranium, il gioco adatto a mentalità creative

Simile a Taboo ma con alcune differenze è Cranium. Innanzitutto, bisognerà essere almeno in quattro giocatori, sempre divisi in squadre. Si può poi scegliere quanto far durare il gioco, dal momento che il tabellone può essere usato in tre modalità, da quella più breve fino alla partita più lunga. Anche qui ci si confronterà con delle carte che offrono diversi tipi di sfida: ci sono le prove di scultura, quelle di disegno (magari a occhi chiusi), i mimi, i rompicapo e gli scioglilingua. In dotazione troverete infatti foglietti di carta, plastilina e la famigerata clessidra. Siete pronti ad aguzzare l’ingegno e a farvi tante risate?

natale

Foto da www.ebay.it

Natale avvolto nel mistero

Grande classico entrato ormai nella cultura generale, Cluedo vi catapulterà su una scena del crimine. Il tabellone raffigura infatti una casa dalle numerose stanze, la Tudor Hall: in una di questa, che dovrete ovviamente scoprire, qualcuno ha ucciso il proprietario, il dottor Black. I sospettati sono i sei personaggi/pedine del gioco, diventati ormai iconici: Miss Scarlet, Professor Plum, Colonnello Mustard, Reverendo Green, Mrs White, Mrs Peacock.

Foto da www.amazon.it

Nel corso degli anni il gioco è andato incontro a una serie di riedizioni che lo hanno via via rimodernato; ad esempio l’ultima versione del Cluedo classico sostituisce Mrs White con la Dottoressa Orchid. Tuttavia, la trama di base non muta: ogni giocatore dovrà scoprire l’autore del delitto, l’arma utilizzata e la stanza in cui il fatto è avvenuto. Il tutto procedendo per ipotesi che via via permetteranno agli aspiranti investigatori di raccogliere elementi da appuntare sul proprio taccuino fino a scoprire la verità.

RisiKo!, un classico per veri strateghi

Infine, non possiamo non menzionare il gioco protagonista di tante serate e anche di tante litigate, diciamolo. Un gioco di strategia che si sa quando inizia ma non quando finisce, e che potrebbe impegnarvi anche dalla Vigilia a Santo Stefano sempre con la medesima partita. Stiamo parlando ovviamente di RisiKo!, variante italiana del gioco da tavolo di strategia Risk.

Il gioco si svolge su una plancia che rappresenta il mondo, suddiviso in 42 territori per 6 continenti. Ogni giocatore pescherà all’inizio della partita un obiettivo predefinito che dovrà tenere segreto e perseguire mettendo in atto la propria strategia di conquista. Ognuno dei partecipanti avrà infatti il possesso di alcuni territori assegnati mediante delle carte all’inizio della partita, ma dovrà poi raggiungere l’obiettivo prevede la conquista di un certo numero di territori, di due o più continenti oppure l’annientamento di un giocatore avversario.

Via dunque ad azioni di conquista coi propri carri armati colorati, senza alcuna pietà verso amici e parenti: l’obiettivo dev’essere raggiunto!

Foto da Ansa

 

Insomma, il mondo dei giochi da tavolo raccoglie davvero tante possibilità, adatte sia a grandi che piccoli. Un articolo non potrebbe mai pretendere di essere esaustivo, ciò che vogliamo è semplicemente darvi uno spunto: adesso tocca a voi tuffarvi in questo mare ricco di alternative e scegliere quella a voi più adatta. Buone feste e buon divertimento!

Foto copertina da Pixabay

 

CONTINUA A LEGGERE

Natale a Palermo, tutti i film più belli in programmazione il 25 e 26 dicembre

 

 

 

Potrebbero interessarti