Home Cronaca di Palermo “Negozio storico”, riconoscimento a 38 attività palermitane

“Negozio storico”, riconoscimento a 38 attività palermitane


Redazione PL

Il sindaco Roberto Lagalla: "L'amministrazione comunale deve mettersi al servizio delle attività commerciali, facilitando e aiutando le imprese, e mi scuso col mondo del commercio perché l’amministrazione, negli anni precedenti, non è riuscita a fare la sua parte in questo senso"

negozio storico

Si è tenuta questa mattina, al Circolo degli Ufficiali, la cerimonia di consegna del riconoscimento di “Negozio storico”, organizzata da Confcommercio Palermo. Sono 38 in tutto le attività insignite del titolo a Palermo e nella provincia. 

“Una città non può prescindere dalla sua storia perché è la nostra storia che richiama la gente a Palermo – ha dichiarato il sindaco Roberto Lagalla -. Per questa ragione, sposo fino in fondo e con grande entusiasmo l’iniziativa di Confcommercio Palermo che ogni anno consegna il riconoscimento di “Negozio storico” alle imprese presenti da più di 50 anni nel capoluogo e nel territorio della provincia”.

“Negozio storico”, Lagalla: “Non possiamo dimenticare i marchi che hanno dovuto cedere”

“È il riconoscimento di chi continua la sua battaglia per la sopravvivenza e il radicamento in città – ha continuato il sindaco -. Non possiamo, però, dimenticare quei marchi che hanno dovuto cedere, facendo mancare un apporto e un contributo di potenzialità e valore alla città. Ecco perché l’amministrazione comunale deve mettersi al servizio delle attività commerciali, facilitando e aiutando le imprese e mi scuso col mondo del commercio perché l’amministrazione, negli anni precedenti, non è riuscita a fare la sua parte in questo senso”.

“Così come credo – ha concluso Lagalla – che per migliorare sempre di più il rapporto tra Comune e i privati ci sia bisogno che queste due componenti mettano in campo una proficua collaborazione”.  

Foto da Facebook Roberto Lagalla

CONTINUA A LEGGERE

 

Potrebbero interessarti