Home Altre news “Ne**o bastardo, non toccarmi che mi attacchi malattie”: medico aggredito da un paziente

“Ne**o bastardo, non toccarmi che mi attacchi malattie”: medico aggredito da un paziente


Alessandro Morana

“Neg*o bastardo schifoso, pezzo di merda. Preferivo due costole rotte in più piuttosto che un negro dottore. Un negro di merda. Che schifo, mi vien da vomitare. Croce rossa a Lignano, i negri all’arrembaggio. Una laurea da voi costa 500 dollari, pezzente. In inglese? Francese? Parlo cinque lingue. Che schifo. Non toccarmi, che poi mi attacchi malattie”.

Questo pressappoco è l’attacco, riportato con meno bestemmie, di un paziente nei confronti del suo medico. Gli attacchi sono avvenuti a Lignano Sabbiadoro (in Friuli Venezia Giulia) verso un medico, originario del Camerun, il dottor Andi Nganso.

“Ne**o bastardo, non toccarmi che mi attacchi malattie”: offese razzista a un medico

Il paziente, arrivato in ambulanza con lesioni multiple su tutto il corpo, ha rifiutato di farsi curare. Il fatto è rimbalzato sui social, in particolare su Twitter. Andi Nganso ha 34 anni. E’ nato in Camerun ed è arrivato in Italia a 19 anni. Ha studiato, si è laureato in medicina e chirurgia. Poi ha lavorato con la Croce rossa per anni.

Oggi ha deciso di dedicarsi alla medicina d’urgenza, incontrando spesso qualsiasi tipo di paziente, tra cui quelli profondamente maleducati. Per Andi scene di questo tipo, più o meno violente, risultano essere all’ordine del giorno. Così dopo questo ennesimo episodio di razzismo,  il medico ha deciso di denunciare.

Potrebbero interessarti