Home Cultura e società Network Mixology, il libro del palermitano Gini per vincere le sfide della nuova normalità

Network Mixology, il libro del palermitano Gini per vincere le sfide della nuova normalità


Marco Lombardo

«Basta solo la tua rubrica del telefono per mettere in piedi un network potente», afferma il professionista-scrittore. Un libro che spiega come attivare i tuoi contatti per vincere le sfide della nuova normalità

Una tempesta che sembra non finire mai, iniziata a marzo con il lockdown globale. Da un giorno all’altro tutti chiusi in casa. Voi come avete reagito e come state reagendo nel vivere quella che viene definita la “new normality”?

Umberto Gini, abituato a mettere insieme le persone ed a lavorare con le persone, è palermitano di nascita, ma ha vissuto a Bologna, Trapani, Torino ed oggi Milano e sa bene quanto una buona squadra non solo possa farti superare qualunque tempesta, ma riesca anche a portarti in salvo, migliorato e pronto a cogliere nuove opportunità.

Umberto è direttore commerciale per Generali Italia e ha sempre svolto insieme ad altri le attività imprenditoriali che lo hanno riguardato: «Il mio punto di forza – dice – è la mia rete relazionale».

Anche in periodo di lockdown, soprattutto in questa particolare situazione, Gini ha continuato ad aggregare e a fare squadra per continuare a vincere: «L’ho fatto – sottolinea – prendendo la rubrica del mio cellulare e iniziando a chiamare, anzi a videochiamare i miei contattiPer oltre un mese ho fatto tutti i giorni delle dirette su Instagram con amici che provengono da mondi professionali totalmente differenti».

Anche dopo la riapertura, non ha messo da parte questa pratica, che continua a svolgere oggi in diretta su Facebook e Youtube: «Sono chiacchierate brevi, trenta minuti per parlare del loro lavoro, dei cambiamenti che stanno avvenendo nella loro professione e, soprattutto, per visualizzare insieme a loro nuove opportunità e sviluppare le qualità necessarie per concretizzarle». 

In lockdown, Gini ha dunque chiacchierato con persone provenienti da contesti molto differenti: dall’attore al professore della Bocconi, dal creativo a New York al violinista della RAI che si esibisce al balcone, dall’imprenditore digital al pittore.

Oltre 40 chiacchierate: «Ne sono venuti fuori spunti vari e appassionanti. Ne è venuta fuori tanta passione, insegnamento importantissimo: basta solo la tua rubrica del telefono per mettere in piedi un network potente – afferma Gini con sicurezza -. Oggi non serve conoscere persone “importanti”; basta creare rete con chi riesci a raggiungere e instaurare un dialogo costruttivo.  Insomma, tutti noi abbiamo un network, la nostra rubrica del telefonino, che usata correttamente può aiutarci a trovare le soluzioni per affrontare “la nuova normalità”. Dato che ci sentiamo ripetere “nulla sarà come prima”, per capire come sarà il dopo serve avere una visione ampia e non ristretta esclusivamente al proprio campo».

Da qui nasce l’idea di raccontare la sua esperienza e quella di chi, in questo periodo, ha ragionato con lui sull’equipaggiamento necessario alla ripartenza: idee ispiranti e un metodo semplice che consentirà a chiunque di trovare nelle proprie risorse la spinta necessaria a ripartire.

Questo è Network Mixology, il libro, così come la rubrica pubblicata quotidianamente sui vari social per parlare di futuro e innovazione.

Potrebbero interessarti