Home Politica Nuccia Albano entra a Sala d’Ercole con oltre seimila voti

Nuccia Albano entra a Sala d’Ercole con oltre seimila voti


Marianna La Barbera

L'esponente della DC di Totò Cuffaro è stata la prima donna siciliana a ricoprire il ruolo di medico legale e delle assicurazioni

Il sogno della DC di Totò Cuffaro a Palermo ha il nome di Nuccia Albano. La professionista, medico legale, è stata eletta all’Assemblea Regionale Siciliana con circa seimila preferenze, la prima nella lista. 
Un risultato ragguardevole per il partito, che nella tornata elettorale del 25 settembre per il rinnovo del parlamento siciliano ha ottenuto quattro deputati: oltre a Nuccia Albano, anche Andrea Messina di Catania, Carmelo Pace di Agrigento, Ignazio Abbate di Ragusa e Federica Marchetta nel listino in quota UDC-DC. 
Avendo superato il 6%, il simbolo della DC torna quindi tra i banchi dell’ARS. 

IL RINGRAZIAMENTO A TOTÒ CUFFARO 

La deputata racconta di avere seguito lo spoglio delle schede abbracciata dai suoi quattro nipoti, circondata dagli amici e dai familiari. 
Proprio a questi ultimi rivolge un pensiero speciale. 
“Ringrazio – dichiara – la mia famiglia che mi ha sostenuto con sacrificio, tutti gli amici, i conoscenti e i colleghi che hanno fatto parte della lista della Democrazia Cristiana, contribuendo al mio successo”.
Un ringraziamento particolare è riservato a Totò Cuffaro, commissario regionale della nuova DC in Sicilia.
“Con la sua volontà e la sua forza – sottolinea – ha consentito di raggiungere questo risultato”. 

UNA STORIA PROFESSIONALE AUTOREVOLE 

Nuccia Albano è stata la prima donna siciliana in assoluto a ricoprire il ruolo di medico legale e delle assicurazioni. 
Laureatasi in Medicina e Chirurgia all’Università degli Studi di Palermo nel 1977 si è specializzata, appunto, in Medicina Legale e delle Assicurazioni nello stesso Ateneo nel 1980. 
Nel corso della sua vita professionale, si è occupata, tra l’altro, di alcuni casi che hanno segnato la storia della Sicilia: è stata lei a effettuare, infatti, le ispezioni cadaveriche dei corpi di Libero Grassi e Giovanni Falcone
Una storia umana e professionale avvincente, oggetto di un libro di prossima pubblicazione scritto dal giornalista Vassily Sortino
“Le mie competenze – afferma – sono note: spero di potere mettere a frutto il mio patrimonio culturale e contribuire e migliorare la Sicilia”. 
Altro auspicio, è lavorare per i giovani. 
“Vorrei dare loro una Sicilia migliore – sottolinea – dove restare per lavorare, fruire delle bellezze e crescere”. 

INCARICHI ED ESPERIENZE TRA PALERMO E IL RESTO DELLA SICILIA 

Nuccia Albano ha prestato servizio, a partire dal 1981, all’Istituto di Medicina Legale e delle Assicurazioni del Policlinico Universitario di Palermo dove, dal 1989, è stata dirigente di primo livello.
Perito per il Tribunale Civile e Penale di Palermo e delle altre sedi giudiziarie della Sicilia occidentale, ha lavorato fianco a fianco con i più importanti magistrati dell’isola, occupandosi delle autopsie di vittime di mafia e non solo.
È stata consulente per l’esecuzione degli accertamenti autoptici per conto delle Procure della Repubblica di Palermo, Termini Imerese, Agrigento, Sciacca, Marsala e Trapani per oltre venti anni. 
Tra i vari incarichi ricoperti, anche quello di medico fiduciario di numerose compagnie assicurative. Attualmente esercita la professione nel suo studio medico legale a Palermo. 

 

Potrebbero interessarti