Home Salute e benessere Nuove restrizioni in Sicilia: ecco i comuni che rischiano l’area gialla

Nuove restrizioni in Sicilia: ecco i comuni che rischiano l’area gialla


Redazione

Nella regione in arrivo nuove restrizioni, in base alle indicazioni date dagli esperti. Area gialla in quei comuni dove ci sono più contagi rispetto ai vaccinati

restrizioni

Come annunciato dall’assessore alla Salute Ruggero Razza in Sicilia a breve entreranno in vigore delle nuove restrizioni. La proposta è di adottare aree gialle nei comuni con più contagi e meno vaccinati in base “al rischio epidemiologico calcolato dal Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Covid in Sicilia, basato, oltre che sul numero dei ricoverati, su quello dei contagiati e dei vaccinati”. Saranno gli esperti a indicare su quali percentuali basarsi per adottare le restrizioni.

Nell’edizione odierna del “Giornale di Sicilia” vengo riportati i primi nomi dei comuni che rischiano le restrizioni. Ad esempio, Gela e Favara che fino a qualche giorno fa si trovavano in zona rossa; i dati dicono che nel comune gelese ci sono oltre 600 contagi su poco più del 55% di immunizzati mentre 245 su 65% per la cittadina agrigentina. Situazione delicata anche in provincia di Ragusa dove due comuni in particolare rischiano restrizioni. Si tratta di Vittoria che conta 400 positivi e circa il 55% di immunizzati e Santa Croce Camerina 135 casi e il 58% di vaccinati. Rischi bassi, invece, per i comuni della provincia di Palermo dove nella maggior parte dei casi si è raggiunto il 70% dei vaccinati, capoluogo compreso.

SICILIA VEDE LA ZONA GIALLA

La Sicilia potrebbe ritrovarsi in zona gialla dopo Ferragosto, se non addirittura prima. Infatti, nell’isola dallo scorso giovedì il tasso di saturazione è passato dal 5,3% al 9% in regime ordinario mentre dal 3,4% al 4% in terapia intensiva. La soglia limite, fissata da Roma, di ospedalizzazione per passare in zona gialla è il 15%; una situazione in cui l’isola si potrebbe ritrovare tra due settimane se il numero dei ricoveri dovesse continuare a crescere costantemente (nell’ultimo bollettino sette in più, di cui tre in terapia intensiva). Intanto, nella nuova mappa del rischio Covid nei paesi europei aggiornata dall’Ecdc, Sicilia e Sardegna sono diventate rosse. In Europa alcune zone sono rosso scuro.

Potrebbero interessarti