Home Politica Nuovo provvedimento anti-Covid, dalla Lega: «Orlando sospenda la Ztl»

Nuovo provvedimento anti-Covid, dalla Lega: «Orlando sospenda la Ztl»


Redazione

Polemiche dopo l'ordinanza di Orlando

Nella giornata di giovedì, il sindaco Leoluca Orlando ha firmato poco fa un’ordinanza che stabilisce il divieto di stazionamento per le persone, dalle ore 21.00 e fino alle ore 05.00 di ogni week end nel centro storico; l’obiettivo è limitare il numero di contagi da Coronavirus che in Sicilia come nel resto d’Italia aumenta giornalmente.

Non si sono fatte attendere le reazioni su questa decisione del Sindaco Orlando, in particolare la Lega chiede che venga sospesa la ZTl per garantire ai cittadini di potersi muovere più liberamente con i mezzi privati.

LA RICHIESTA DALLA LEGA

«Continua incomprensibile, anche durante l’aggravarsi dell’emergenza covid, l’ostinazione del sindaco Orlando, e del suo chiarissimo assessore Giusto Catania, nel volere mantenere la ZTL – dichiara Igor Gelarda, capogruppo della Lega a Palermo, insieme ai consiglieri Alessandro Anello ed Elio Ficarra -. In un momento in cui il sindaco stesso è stato costretto ad emanare una ordinanza anti-covid piuttosto severa e penalizzante per alcune attività commerciali, nella quale si evidenzia l’assoluta necessità di mantenere il distanziamento sociale. Al momento sono pochi gli autobus dell’amat in circolazione, e in alcune ore del giorno stracolmi. In attesa che venga comunque modificato a livello nazionale o regionale il limite massimo di capienza, in questo momento assurdamente all 80%, noi crediamo che sia dovere morale del sindaco disincentivare, in ogni modo, gli assembramenti, e non solo quelli della movida. E quindi disincentivare l’uso del mezzo pubblico al quale, in questo momento, va assolutamente preferito quello privato. È chiaro che la ZTL in questo preciso momento storico della città è un provvedimento contro ogni logica e va immediatamente sospeso, per il bene dei cittadini, proseguono i tre consiglieri della Lega. Si smetta di gestire questa città in maniera illogica e ideologica, e si vada a favore dei palermitani»

Potrebbero interessarti