Home Sport Olimipiadi: per gli atleti italiani arrivano 6 positività e 2 medaglie: una d’oro

Olimipiadi: per gli atleti italiani arrivano 6 positività e 2 medaglie: una d’oro


Pippo Maniscalco

Non solo positivi al covid nella comitiva italiani. Gli atleti cominciano a vincere le medaglie. Nel pomeriggio è arrivata la prima d'oro, e può arrivarne un'altra, d'oro o d'argento

Sei atleti azzurri sono in isolamento fiduciario nel villaggio olimpico a causa di un “contatto ravvicinato” con un positivo al Covid. Il contatto sarebbe avvenuto con quel giornalista la cui positività è stata riscontrata dopo il volo che da Roma Fiumicino è arrivato a Tokyo con a bordo anche alcune squadre azzurre, tra cui il basket e il ciclismo. I sei atleti italiani, oltre a sette dirigenti, fanno però parte delle squadre di pugilato, tuffi e skateboard e sono stati posti in quarantena. Questo non precluderà, almeno per il momento, la loro partecipazione alle Olimpiadi: il regolamento prevede che in caso di tampone negativo sei ore prima della gara, si possa gareggiare.

MA ARRIVANO LE PRIME MEDAGLIE, UNA D’ORO

Ma l’Italia intanto alle Olimpiadi di Tokyo 2020 ha conquistato le prime medaglie. Nel corso del pomeriggio di oggi, infatti, Luigi Samele nella sciabola e Vito Dell’Aquila nel Taekwondo saranno impegnati nelle rispettive finali per dare la caccia alla medaglia d’oro. Le due medaglie per l’Italia sono però garantite. In caso di sconfitta, infatti, arriverà un argento.

AGGIORNAMENTO – VITO DELL’AQUILA HA VINTO LA MEDAGLIA D’ORO, SAMELE QUELLA D’ARGENTO

Il 20enne Vito Dell’Aquila, in finale nel Taekwondo ha vinto la medaglia d’oro nell’incontro con il tunisino Mohamed Khalil Jendoubi. Quindi il ragazzo di Mesagne ce l’ha fatta. È suo l’oro nel Taekwondo nella categoria -58 kg. Nella finalissima ha battuto in rimonta con il punteggio di 16-10, il tunisino che a sorpresa aveva abbattuto in semifinale il numero 1 del ranking mondiale: il coreano Jun Jang. È la prima medaglia d’oro per l’Italia. Intanto, sempre nel pomeriggio, anche Luigi Samele ha vinto quella d’argento. Ha dovuto cedere d’oro all’ungherese Szilagyi, già campione a Londra e Rio.

Potrebbero interessarti