Home Dall'Italia Omicidio Giulia Tramontano, le ricerche shock di Impagnatiello: “Come avvelenare un feto”

Omicidio Giulia Tramontano, le ricerche shock di Impagnatiello: “Come avvelenare un feto”


Redazione PL

“Come uccidere una donna incinta con il veleno”, “Come avvelenare un feto”. Sono queste le spaventose ricerche fatte da Alessandro Impagnatiello prima di uccidere la propria compagna incinta, Giulia Tramontano, con 39 coltellate.

Nuovi scioccanti dettagli che serviranno agli inquirenti per costruire l’impianto accusatorio nei confronti dell’uomo. 

Impagnatiello voleva uccidere Giulia e il piccolo Thiago

Dagli esiti delle ultime indagini, pare che il barman volesse non soltanto uccidere la compagna, ma soprattutto il bambino, il piccolo Thiago, che portava in grembo, ritenuto dagli investigatori “motivo di ostacolo” per vivere la relazione con un’altra giovane donna. 

Intanto, i superperiti hanno ottenuto la proroga  per poter fare un ulteriore specifico accertamento medico proprio sul feto.

Giulia Tramontano, un VIDEO immortala Impagnatiello dopo l’omicidio: tra finte ricerche e la pulizia delle scale

Potrebbero interessarti