Home Cronaca di Palermo Omicidio Roberta Siragusa, i genitori della vittima: “Pietro aveva già usato violenza contro di lei”

Omicidio Roberta Siragusa, i genitori della vittima: “Pietro aveva già usato violenza contro di lei”


Redazione PL

L'avvocato Simona Lo Verde racconta ciò che è emerso dalle ultime due udienze del processo per l'omicidio di Roberta Siragusa, avvenuto lo scorso gennaio a Caccamo. Aumentano gli indizi che condannerebbero l'ex fidanzato, Pietro Morreale

siragusa

Prosegue processo per l’omicidio di Roberta Siragusa, la 17enne uccisa a Caccamo il 24 gennaio dello scorso anno. Accusato dell’omicidio l’ex fidanzato, il 20enne Pietro Morreale.

“Lunedì 11 è stato sentito il capo del Ris, che ha fatto gli accertamenti sulla scena del crimine, al campo sportivo – fa sapere Simona Lo Verde, legale della famiglia Siragusa, a Palermo Live -. Diversamente dal luogo in cui è stato ritrovato il cadavere, il burrone di Monterotondo. Sul luogo del delitto, attraverso le immagini delle telecamere, si scorgeva del fumo. Il Ris ha confermato anche il ritrovamento di tracce di benzina, anche all’interno di una bottiglia vuota. Si è ricostruito che Pietro Monreale, a distanza, avrebbe appiccato le fiamme.  Che avrebbero poi raggiunto la vittima nella parte superiore del tronco. Fuoco che si sarebbe arrestato al bacino, forse a causa della posizione riversa di Roberta Siragusa. Solo la parte superiore del corpo avevano segni di bruciatura, mentre dalle gambe in giù era più integra. 

Oggi, giorno 13 – prosegue il legale – è stato sentito il consulente tecnico che ha analizzato il telefono di Pietro Morreale, le sue chat, i suoi contatti. Accertamento che non si  è potuto invece svolgere sul telefono di Roberta Siragusa, in quanto non è mai stato trovato. Sono stati sentiti anche i familiari della vittima, i quali hanno confermato che il rapporto tra i due era divenuto negli ultimi tempi molto conflittuale. Motivo, da quanto hanno riferito la madre, il padre e il fratello di Roberta, la forte gelosia che Morreale nutriva nei confronti della fidanzata. La cercava ad ogni ora del giorno, e in alcune occasioni ha usato violenza contro Roberta”.

Potrebbero interessarti