Home Dal mondo Ora Solare 2022, verso l’abolizione per risparmiare l’energia?

Ora Solare 2022, verso l’abolizione per risparmiare l’energia?


Alessandro Morana

L’autunno sta arrivando, le giornate si accorciano progressivamente e tra poco ci sarà anche il cambio dell’ora, che passerà da legale a solare. Ovvero le lancette saranno portate un’ora indietro, ma potrebbe essere l’ultima volta. Già 4 anni fa, tra Luglio e Agosto 2018, è stata avanzata la proposta di abolizione del cambio dell’ora, prima che si parlasse del caro energia.

Nella discussione che ne è seguita alla Commissione Europea non si è raggiunta una decisione univoca che accontentasse tutti i Paesi membri. Così è molto probabile che si vada verso una decisione a blocchi. I Paesi del Sud Europa potrebbero tenere l’ora legale per tutto l’anno, mentre quelli settentrionali manterrebbero per 12 mesi l’ora solare.

L’Italia al momento non ha ancora preso una posizione, al contrario della Francia, che ha deliberato, dopo una consultazione popolare indetta dall’Assemblea Nazionale, di bandire per sempre il cambio orario. L’ora solare tornerà in vigore nella notte fra Sabato 29 e Domenica 30 Ottobre 2022, quando dovremo portare le lancette un’ora indietro, dalle 3 alle 2. 

L’ora solare resterà attiva fino all’ultimo weekend del prossimo mese di Marzo 2023 (tra Sabato 25 Domenica 26 Marzo 2023) quando torneremo a spostare in avanti le lancette. Negli ultimi giorni, complice il caro energia, infatti sta prepotentemente tornando alla ribalta l’idea di mantenere per sempre l’ora legale per poter risparmiare i conti degli italiani, e a tal proposito c’è pure una richiesta inoltrata al Governo Draghi. Cambierà qualcosa? 

Potrebbero interessarti