Home Politica Orlando indagato per falso in bilancio, Ferrandelli: “Deve dimettersi”

Orlando indagato per falso in bilancio, Ferrandelli: “Deve dimettersi”


Redazione

E' arrivata la secca reazione del Presidente dell’assemblea di Nazionale di + Europa a commento di quanto appreso sulla stampa riguardo le indagini che coinvolgono il Sindaco di Palermo e alcuni componenti del consiglio comunale.

ferrandelli

La notizia di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, indagato per falso nei bilanci comunali ha creato un vero e proprio terremoto politico. Dopo l’attacco della Lega è arrivata anche la reazione di Fabrizio Ferrandelli, Presidente dell’assemblea di Nazionale di + Europa.

“Sono già in commissione Bilancio, questa mattina chiederò la convocazione urgente di un consiglio comunale per fare chiarezza su quanto appreso dalla stampa. Nel solco del garantismo, in attesa che il Sindaco chiarisca nelle opportune sedi, ritengo tuttavia necessarie le sue dimissioni per consentire al consiglio comunale e ad un commissario di poter agire senza il rischio di possibili condizionamenti svolgendo tutte le attività necessarie ad un Comune che già vive una fase delicata di riequilibrio di bilancio.

La vicenda diventa ancora più urgente, rafforzando i dubbi da me espressi in più sedi anche istituzionali in questi 5 anni, in vista dell’approvazione del piano triennale delle opere pubbliche, che potrebbe rivelarsi insostenibile”. Insieme al sindaco Leoluca Orlando sono indagate altre 23 persone tra cui ex assessori, dirigenti e capi area comunali. L’accusa è di aver falsificato i numeri di entrate e uscite nei bilanci che vanno dal 2016 al 2019. 

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE


Potrebbero interessarti