Home Cronaca Partinico, il Principe Carlo di Borbone dona dispositivi all’Ospedale

Partinico, il Principe Carlo di Borbone dona dispositivi all’Ospedale


Marianna La Barbera

In occasione del suo compleanno, il Capo della Real Casa di Borbone Due Sicilie ha elargito alla struttura diversi dispositivi CPAP monouso

Un’importante donazione all’area medica Covid 19 dell’Ospedale di Partinico, in provincia di Palermo. Ad effettuarla, il Principe Carlo di Borbone, Duca di Castro e Gran Maestro dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio.

In occasione del suo compleanno, il Capo della Real Casa di Borbone Due Sicilie ha donato alla struttura – una delle prime in Italia per il trattamento del diabete – diversi dispositivi CPAP monouso. Il Covid Hospital di Partinico, centro di eccellenza per le cura della pandemia, ha adottato con ottimi risultati la tecnica CPAP Boussignac.

L’intervento del Principe è fortemente legato all’aumento di casi di Covid 19 in Sicilia.

LA CONSEGNA

Il delegato vicario costantiniano di Sicilia Antonio di Janni, accompagnato dal commendatore Vincenzo Nuccio, è stato ricevuto dal dottore Vincenzo Provenzano, direttore responsabile del Covid Hospital di Partinico e dal collega Davide Brancato. Nel corso dell’incontro si è svolta la donazione dei dispositivi CPAP.

I dispositivi consentiranno il miglioramento delle condizioni di salute dei pazienti affetti da Covid 19
Un momento della consegna dei dispositivi

Il direttore Vincenzo Provenzano ha incaricato il delegato vicario Antonio di Janni di ringraziare il Principe Carlo del prezioso dono e di invitarlo a visitare il reparto quando la pandemia sarà terminata.

TERAPIA CPAP: COME FUNZIONA

La ventilazione meccanica a pressione positiva continua (in inglese CPAP, acronimo di Continuous Positive Airway Pressure) è un metodo di ventilazione respiratoria. I dispositivi svolgono un ruolo importante per l’ossigenazione ai pazienti con polmonite Covid 19, poiché immettono un’alta quantità di ossigeno che allarga gli alveoli polmonari. La CPAP di Boussignac – questo è il termine esatto della tecnica respiratoria – prende il nome dal suo ideatore, il medico francese Georges Boussignac.

Si tratta di un sistema di ventilazione non invasiva semplice ed estremamente efficace, che previene e cura l’edema polmonare acuto e migliora la respirazione senza il ricorso all’intubazione endotracheale. Il sistema CPAP di Boussignac funziona grazie allo stesso principio dei motori a turbine. L’ossigeno e l’aria sono forzati a passare in una serie di micro canali che ne accelerano la velocità molecolare. Questo flusso accelerato incontra un deflettore che indirizza le molecole di gas verso la parte centrale del dispositivo. La turbolenza che si crea genera una pressione positiva.

Potrebbero interessarti