Home Dall'Italia Padre ucciso a martellate, madre in coma: accusato scrittore Marco Eletti

Padre ucciso a martellate, madre in coma: accusato scrittore Marco Eletti


Redazione PL

Il giovane autore di thriller aveva partecipato nel 2019 al quiz televisivo "L'Eredità"

Marco Eletti

È sospettato di aver pianificato l’omicidio dei genitori proprio come in uno dei suoi thriller: lo scrittore Marco Eletti, 33 anni, è il principale indiziato per la morte del padre, Paolo, e l’aggressione alla madre, Sabrina Guidetti, ora in coma farmacologico indotto.

L’uomo, 58 anni, è stato rivenuto col cranio fracassato a martellate; la donna aveva invece i polsi tagliati. A trovare i corpi, sabato 24 aprile, nell’abitazione di San Martino in Rio (Reggio Emilia), proprio il giovane scrittore, noto anche per la sua partecipazione nel 2019 al quiz televisivo “L’Eredità”.

Marco Eletti, principale indiziato

Marco Eletti è stato fin da subito il principale indiziato del delitto. Il 33enne, impiegato presso un’azienda di Rubiera, vive a Reggio Emilia con la compagna. Nel tardo pomeriggio ha allertato i soccorsi, segnalando anche un principio d’incendio in garage. Gli inquirenti ritengono oggi che si trattasse di un tentativo di depistaggio.

Marco era visibilmente provato quando i carabinieri hanno raggiunto l’abitazione. Sul posto anche il pm Piera Giannusa.

All’arrivo dei soccorsi, Paolo Eletti era già morto a seguito del terribile assalto. Sabrina Guidetti si trovava su un divano, ancora viva. Immediato il trasporto in ospedale; serie le sue condizioni. La speranza degli inquirenti è che la donna possa salvarsi e testimoniare quanto accaduto.

Omicidio-suicidio

L’autore di romanzi thriller è stato a lungo interrogato. Da quanto si apprende, le sue versioni contraddittorie hanno insospettito gli inquirenti, che ipotizzano quale movente del crimine i numerosi litigi dovuti a questioni patrimoniali. Si attende ora l’esito dell’esame autoptico sul corpo del padre del ragazzo.

Inizialmente era stata vagliata l’ipotesi dell’omicidio-suicidio: Sabrina Guidetti avrebbe ucciso il marito e in seguito provato a togliersi la vita. Tuttavia, gli inquirenti paiono oggi propendere per l’ipotesi che questa fosse semplicemente “la trama” ordita da Marco Eletti per celare il proprio misfatto.

Il giovane è ora in arresto; l’abitazione è stata sottoposta a sequestro. Sulla scena del crimine, un martello e un coltello per i quali si attende riscontro dalla Scientifica.

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo