Home Cronaca di Palermo Palazzetto dello Sport, piano biennale per rilanciare l’impianto

Palazzetto dello Sport, piano biennale per rilanciare l’impianto


Elian Lo Pipero

Sopralluogo dell'assessore allo Sport Sabrina Figuccia questa mattina

palazzetto dello sport

L’Amministrazione Comunale è a lavoro per ridare a Palermo il suo Palazzetto dello Sport. L’impianto di via Castelforte è chiuso ormai da troppo tempo, ben 14 anni, in stato di degrado e abbandono. Questa mattina l’assessore al Turismo, Sport e Politiche giovanili del Comune di Palermo Sabrina Figuccia ha fatto un primo sopralluogo alla struttura insieme al capo impianto Sergio Sparacio. L’iter per la riapertura non sarà breve, ci vorrà del tempo.

Il Palazzetto dello Sport attualmente è stato beneficiario di due grossi interventi – ha affermato l’assessore Figuccia a Palermo Live -. il primo dei due ha riguardato la copertura del tetto che è stato inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche. Un intervento costato circa tre milioni di euro (2.932.259 euro, ndr), fondi di un vecchio finanziamento di Cassa depositi e prestiti. Lavori terminati e collaudati nel 2020″.

Un biennio per la riapertura del palazzetto

Un finanziamento, denominato “di riqualificazione del Palazzetto dello sport”, è previsto per gli altri interventi che riguardano il resto della struttura. I fondi a disposizione sono circa 8 milioni (8.027.740 euro, ndr), di cui 5 destinati a sport e periferia e 3 legati a una delibera gestita dal Coni. “La fase esecutiva è quasi finita, si passerà poi alla progettazione dei lavori. Poi si chiederanno i nulla osta agli organi competenti in modo da avere le autorizzazioni per andare avanti. E infine si procederà alla gara di appalto per eseguire i lavori”. Realisticamente i palermitani dovranno aspettare due anni per riavere il Palasport di nuovo disponibile. come confermato dallo stesso Assessore allo Sport. 

La Reset nel frattempo ripulirà l’impianto dal punto di vista del verde. “Non l’ho trovato in condizioni pessime, mi aspettavo di peggio” ha confessato l’assessore.

Palazzetto polivalente 

L’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di rendere il Palasport una struttura polivalente. “Aspiriamo ad utilizzarlo anche per grandi eventi, – afferma la Figuccia -. Anche se dopo questi lavori credo che la capienza si ridurrà un poco, intorno ai 3500 spettatori, il Palazzetto rimane uno dei più grandi impianti insieme al Velodromo della città. Le due strutture potrebbero diventare importanti centri di grandi eventi, non solo sport”.

Velodromo, procedono i lavori

I lavori nell’impianto di via Lanza di Scalea procedono bene. “Si sta sistemando l’ultimo strato di manto sabbioso per collocare il tappetino verde sintetico e lì verranno inseriti i pali per il rugby, football e calcio. Senza dimenticare il ciclismo”.

Anche in questo caso lo scopo è rendere il Velodromo luogo anche di grandi eventi compatibili allo sport. Gli uffici comunali già sono a lavoro per avere le concessioni. “Imporremo alle società che organizzano eventi di utilizzare un tappeto che protegga il manto erboso – afferma la Figuccia – affinché gli sportivi che l’indomani si recano alla struttura non trovino distrutto il campo”. 

Potrebbero interessarti