Home Cronaca di Palermo Palermo, amianto alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate

Palermo, amianto alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate


Redazione PL

La Uil Pubblica Amministrazione Sicilia chiede chiarimenti a tutela della salute dei lavoratori

Tracce d’amianto nella sede della Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate, in via Wilhelm Konrad Roentgen, 3 a Palermo.
Per via della presenza del materiale pericoloso, la Uil Pubblica Amministrazione Sicilia esprime preoccupazione riguardo la salute dei lavoratori.
“Lo scorso 28 marzo – spiega il segretario generale Alfonso Farruggia  – i dipendenti della Direzione regionale, dell’Ufficio del Territorio e della Direzione di Palermo, che prestano servizio nella stessa sede, avevano ricevuto una nota informativa da parte dell’amministrazione in merito alla presenza di amianto in alcuni locali”.
“Nella stessa nota – prosegue – la Direzione regionale informava tuttavia i lavoratori che era stata attivata la procedura per individuare, con assoluta esattezza, quali fossero le zone interessate”.
Zone che, precisa la stessa UilPa, erano state transennate: nessun dipendente avrebbe potuto accedervi, ma solo le ditte specializzate.

LA RICHIESTA DEL COORDINAMENTO TERRITORIALE

Allarmato dalla situazione e sollecitato dai lavoratori comprensibilmente preoccupati, il coordinamento territoriale della UilPa Entrate, guidato da Giovanni Zimmardi, aveva trasmesso una lettera – siglata anche dal coordinatore regionale Raffaele Del Giudice –  alla Direzione regionale.
Lettera in cui, pur ringraziando l’amministrazione per avere tempestivamente informato i lavoratori, il sindacato chiedeva, al contempo, maggiore precisione sui punti esatti in cui vi fossero tracce di amianto.

L’ INTERVENTO DEL SEGRETARIO GENERALE

“Alla richiesta dei due coordinatori della UilPa Entrate – chiarisce Alfonso Farruggia – non ha fatto seguito alcuna risposta”.
“Sono dunque intervenuto personalmente – precisa –  con un’altra lettera, per sollecitare l’amministrazione a comunicare con esattezza quali fossero  i locali e gli spazi interessati“.
“Ancora una volta, però – prosegue – la Direzione regionale ha ignorato la richiesta del sindacato e due settimane sono già trascorse”.
“Nella stessa lettera – aggiunge – ho chiesto se la situazione fosse in via di risoluzione”.
“Inoltre – spiega – ho manifestato preoccupazione in merito all’incolumità dei lavoratori: non solo i dipendenti dell’Agenzia delle Entrate, ma anche il personale delle ditte di manutenzione impiegato per gli interventi nelle aree interessate“.
“Spiace davvero- osserva il segretario generale della UilPa Sicilia Alfonso Farruggia – constatare, ad oggi, il mancato decollo delle relazioni sindacali all’interno della Direzione regionale”.
“Il silenzio manifestato in questa occasione – conclude –  ne è la prova”.

Alfonso Farruggia e Raffaele Del Giudice

LE PRECISAZIONI DEL COORDINATORE REGIONALE UILPA ENTRATE

“Abbiamo appreso – aggiunge il coordinatore regionale della UilPa Entrate Raffaele Del Giudice – del prelievo di alcuni campioni per le necessarie verifiche”.
Ma appare molto grave – aggiunge – che, a fronte di una vicenda che riguarda la tutela della salute dei dipendenti, l’amministrazione si sottragga all’interlocuzione con i rappresentanti dei lavoratori“.

 

 

 

Potrebbero interessarti