Home Cronaca Palermo, bambino in overdose al Di Cristina: è il terzo in pochi giorni

Palermo, bambino in overdose al Di Cristina: è il terzo in pochi giorni


Redazione

Già il 10 novembre due bambini di undici mesi erano arrivati in ospedale nelle medesime condizioni di salute. Un fenomeno che non può che destare preoccupazione per la sua incidenza tra i più piccoli.

gravi

Domenica mattina un bambino di un anno e mezzo è arrivato in overdose al pronto soccorso dell’ospedale Di Cristina di Palermo. Come riporta il quotidiano La Repubblica, il piccolo si trovava in condizioni di salute critiche, tanto che è stato disposto immediatamente il ricovero nel reparto di Rianimazione. Dopo la grande paura, ora il pericolo sembra scampato: il bambino non rischia più la vita, anche se è comunque ricoverato sotto stretta osservazione.

Palermo, terzo caso di bambino in overdose

Ciò che stupisce è che si tratta del terzo caso nel giro di pochi giorni. Nella giornata di mercoledì 10 novembre, infatti, la stessa vicenda ha interessato due neonati di 11 mesi. I bambini sono giunti al Di Cristina a poche ore di distanza l’uno dall’altro e sono stati ricoverati in Rianimazione. Le loro condizioni sono in seguito migliorate.

I piccoli avevano assunto hashish e cocaina. La Procura per i minorenni ha dunque proceduto alla perquisizione delle case delle due famiglie, ma pare che non sia stata trovata alcuna sostanza stupefacente. I neonati intanto sono stati affidati al direttore sanitario dell’ospedale.

L’episodio, insieme al terzo di cui giunge oggi notizia, accende i riflettori su un fenomeno che è sempre più frequente. “Siamo preoccupati per questi episodi che riscontriamo sempre più spesso – ha spiegato infatti a Repubblica la procuratrice per i minorenni di Palermo Claudia Caramanna –. La disattenzione dei genitori assuntori di droghe può comportare danni gravissimi per i più piccoli”.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti