Home SportCalcio Palermo, Brunori: “Playoff? Non vogliamo fare da comparsa, sappiamo tutti dove vogliamo arrivare”

Palermo, Brunori: “Playoff? Non vogliamo fare da comparsa, sappiamo tutti dove vogliamo arrivare”


Redazione PL

Palermo

Matteo Brunori, capitano e bomber del Palermo, dal ritiro di Girona ha rilasciato un’interessante intervista, dove chiarisce gli obiettivi della squadra rosanero in questo finale di stagione. Di seguito le sue dichiarazioni.

Il ritiro di Girona

“Questo ritiro ci servirà per recuperare al meglio le energie, e per rafforzare di più il gruppo – afferma il centravanti del Palermo -. Da capitano voglio ringraziare a nome di tutta la squadra il Girona per l’accoglienza e l’ospitalità che ci ha dato, ospitandoci in questo centro sportivo. Dopo Manchester un’altra esperienza internazionale, questo ci permette di capire meglio anche altri metodi di organizzazione e di lavoro. Fa bene per il bagaglio personale di ogni giocatore. Il gol di Cittadella? Penso sia ad oggi uno dei gol più belli – risponde Brunori -, anche se l’ho pagato con questo piccolo stop. Prendo la nota positiva, per fortuna sto recuperando al meglio. Sto lavorando per recuperare il prima possibile, in vista di questo rush finale molto importante”.

La forza del gruppo e il sogno playoff

“Col Modena – prosegue l’attaccante – si è vista la forza che ha questo gruppo di ribaltare il risultato. La squadra è scesa in campo nel secondo tempo con la voglia di portare a casa 3 punti che sapevamo essere importantissimi. Questa vittoria da forza e coraggio per finire al meglio questo campionato e cercare di posizionarci il meglio possibile, perché sappiamo tutti dove vogliamo arrivare“. La forza di questo gruppo è quella di non arrendersi mai – dichiara ancora Brunori –. Vedere il “Barbera” sempre più pieno è un’emozione indescrivibile, e ci da coraggio e forza. Il mister lo ha detto chiaramente che il nostro obiettivo è cambiato; ne siamo consapevoli e abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere e centrare questo obiettivo. Non vogliamo entrare nei playoff solo come comparsaammette il capitano rosanero -, ma giocarcela nel miglior modo possibile. Essere il capitano del Palermo è qualcosa che ti riempie di orgoglio e di responsabilità, però in maniera positiva. Sono contento e orgoglioso di esserlo. Ho un bellissimo rapporto con la città e con la gente, perché è gente genuina, che vive di calcio e fa sentire noi giocatori molto importanti. Abbiamo voglia di ricambiare quello che ci danno”.

CONTINUA A LEGGERE

Traffico di sostanze stupefacenti gestito dalla mafia, 17 arresti a Palermo – VIDEO – PalermoLive

Ancora truffe del Reddito di Cittadinanza in Sicilia, 87 denunce (palermolive.it)

Messina Denaro, primo boss che ammette di far parte di Cosa nostra. Potrebbe pentirsi? (palermolive.it)

Potrebbero interessarti