Home Cronaca Palermo, area al valore delle donne: danni a due giorni dall’inaugurazione

Palermo, area al valore delle donne: danni a due giorni dall’inaugurazione


Redazione

L'area è stata inaugurata sabato 9 ottobre, data in cui ricorreva il compleanno dell'agente Emanuela Loi, morta nella strage di via D'Amelio. La sua immagine si trova proprio in una pensilina sul luogo, adesso danneggiata da ignoti.

palermo

Sabato 9 ottobre Palermo ha visto l’inaugurazione di un’area dedicata la valore delle donne contro ogni violenza. Si tratta del primo progetto di rigenerazione urbana firmato #DonneRigenerAttive, che purtroppo a distanza di soli due giorni è stato già vittima di alcuni danneggiamenti.

Nella cerimonia inaugurale il sindaco Leoluca Orlando ha svelato una targa commemorativa dedicata a Rita Atria, Emanuela Loi, Maria Pia Lepanto; Agnese Piraino Leto, Rita Borsellino e a tutte le donne “che hanno tracciato la strada per il rispetto della democrazia, della giustizia e della libertà”.

Palermo, danneggiata area al valore delle donne

La targa è posizionata all’interno di un’aiuola da poco riqualificata tra via Autonomia Siciliana e via D’Amelio. L’intento è quello di dare nuova vita a questo spazio “come luogo di memoria e d’impegno per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della violenza contro le donne.”

Al fianco dell’aiuola, Amat ha rinnovato, inoltre, una pensilina in memoria della strage di via D’Amelio con l’immagine di Emanuela Loi. Indicato qui il numero telefonico 1522, dedicato alle donne vittime di violenza. Stamattina proprio i pannelli nella pensilina sono stati danneggiati: uno è rotto, l’altro divelto.

Un profondo valore simbolico

Uno scenario che non può non suscitare tristezza se si pensa al valore simbolico del sito così rapidamente profanato. L’inaugurazione, d’altronde, si è tenuta in un luogo e in una data densi di significato, nei pressi di via D’Amelio e nel giorno in cui ricorreva la data di nascita di Emanuela Loi.

Il progetto, ideato e curato da Emilio Corrao, dall’Agesci e Piera Fallucca, Milena Gentile, Adriana Palmeri è stato promosso dal Centro Studi Borsellino e dalle associazioni Libera, Emily, Agesci Conca D’oro, Mezzocielo e Democratica.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti