Home Cronaca Palermo, divieto di balneazione a Mondello da Valdesi all’Addaura

Palermo, divieto di balneazione a Mondello da Valdesi all’Addaura


Redazione

A causa dell'acqua inquinata dai possibili reflui scaricati abusivamente dal qualche villa, l'Asp ha chiesto all'amministrazione un'ordinanza

Pessime notizie per chi ha messo in preventivo di andare a fare un bagno a Mondello. Il sindaco Orlando, ricevuta la relativa relazione dell’ASP ed anche in considerazione della abnorme concentrazione di inquinanti, ha immediatamente disposto dei controlli straordinari da parte del NOPA della Polizia Municipale e dato mandato agli uffici dell’Assessorato Igiene e Sanità di preparare una Ordinanza di interdizione delle aree interessate alla balneazione. La causa di tutto, lo scarico in mare di liquami prelevati dalle fosse delle ville da parte di una cisterna. Liquami che avrebbero dovuto essere smaltiti nell’apposito depuratore.

GLI ESAMI DELL’ASP

Tutto è iniziato due giorni fa, allorchè i chimici dell’azienda sanitaria hanno fatto alcuni campionamenti a largo della borgata marinara. Analizzati ieri, i campioni sono stati esaminati. Nella giornata di oggi gli esiti hanno rivelato la presenza di batteri sopra la soglia di sicurezza. 

ESAMI DA RIPETERE NEL POMERIGGIO

Trattasi di enterococchi ed Escheria coli, colibatteri fecali. L’ordinanza del Comune non si è fatta attendere ed è arrivata proprio mentre i bagnanti stavano affollando la spiaggia di Mondello. L’Asp ripeterà gli esami oggi pomeriggio. Il tratto di costa interessato va dalla piazza di Valdesi fino agli scivoli di via Colapesce, dove comincia il litorale roccioso dell’Addaura.

Potrebbero interessarti