Home Sport Palermo – Frosinone, le pagelle: per Verre eurogol da cineteca, Valente incontenibile

Palermo – Frosinone, le pagelle: per Verre eurogol da cineteca, Valente incontenibile


Emanuele Termini

Palermo

Verre realizza il gol della vita e il Palermo si gode una grande prestazione contro la prima della classe. Per Valente e Pigliacelli match da incorniciare. Di seguito le pagelle con i migliori e i peggiori rosanero in campo oggi:

PALERMO: Pigliacelli 7; Graves Jensen 6,5, Nedelcearu 6,5 (dal 61′ Buttaro 6), Marconi 6,5; Valente 7,5, Verre 9, Gomes 7, Saric 6 (dal 58′ Broh 6), Sala 6,5; Brunori 6 (cap.), Tutino 6,5 (dal 58′ Di Mariano 5,5). All. Corini. 

FROSINONE: Turati 4; Sampirisi 6, Szyminski 6,5, Ravanell 6i, Frabotta 5; Rohden 6 (dall’85’ Borrelli sv), Mazzitelli 5,5 (dal 62′ Garritano 6), Boloca 7,5; Insigne 6 (dal 62′ Baez 6,5), Moro 5,5 (dal 62′ Mulattieri 6), Caso 7 (dal 79′ Kone sv). All. Grosso. 


I MIGLIORI DEL PALERMO

Verre: Capita, quando le emozioni travolgono i sensi, di non riuscire a trovare le parole adatte per esprimerle. Oggi al Barbera abbiamo assistito ad una delle reti più belle della storia del Palermo e, probabilmente, anche della Serie B. A firmarlo, con una conclusione spaventosa da centrocampo, è stato Valerio Verre. Un gol incredibile che certifica non solo il bagaglio tecnico superiore dell’ex Samp, ma anche coraggio ed istinto fuori dal comune. Oltre all’eurogol, però, c’è anche altro. La 300esima partita da professionista di Verre coincide infatti con una prestazione impeccabile e decisiva per gli equilibri a centrocampo del Palermo. Passaggi mai banali e tantissimi palloni recuperati. Oggi letteralmente monumentale.

Valente: “Fategli l’antidoping!”. Devono averlo pensato in tanti davanti a questa superlativa prestazione dell’esterno rosanero. Soprattutto devono averlo pensato Frabotta e Mazzitelli che per tutto il primo tempo e buona parte del secondo, tentano di arginarlo senza successo. È imprendibile negli allunghi sulla fascia e imprevedibile nelle giocate a metà campo. Un vero e proprio incubo per il Frosinone che è apparso “sorpreso” da un incontenibile Valente. 

Pigliacelli: In un big match segnato da grandi giocate e gol memorabili, la prestazione di Mirko Pigliacelli rischia di passare in secondo piano. Ma non possiamo e dobbiamo ignorare gli interventi decisivi di un portiere che va confermandosi partita dopo partita come uno dei migliori di questo campionato. Sull’ex Szyminski ci mette piedi e riflessi provvidenziali, su Moro invece tanta reattività. Incolpevole sul bel gol di Boloca. 

I PEGGIORI DEL PALERMO

Non pervenuti. 

CLICCA QUI PER LA CRONACA DEL MATCH 

Potrebbero interessarti