Home Eventi, tv e spettacolo Palermo, in mostra “Le Prime Lune – Gli Arcani Maggiori” di Lidia Bobbone

Palermo, in mostra “Le Prime Lune – Gli Arcani Maggiori” di Lidia Bobbone


Redazione PL

L'inaugurazione della mostra di arti visive si terrà il 22 febbraio alle 22:00 alle Scuderie d'Arte "SFEROè"

Opere pittoriche che raccontano la trasmutazione personale dei ventidue arcani maggiori secondo la sensibilità e il talento del Maestro Lidia Bobbone.
Le Prime Lune – Gli Arcani Maggiori” è il titolo della personale di arti visive che sarà inaugurata il 22 febbraio alle Scuderie d’Arte di Palermo “SFEROè”, in via dei Biscottari 8, nel centro storico di Palermo.
Il vernissage si terrà dalle 22:00 alle 23:00.

L'ingresso alla mostra, visitabile su appuntamento, è gratuito
L’ingresso alla mostra, visitabile su appuntamento, è gratuito

I CONTENUTI DELLA PERSONALE

La mostra, che annovera tra gli sponsor l’Accademia di Sicilia presieduta dal professore Tommaso Romano, accende i riflettori sulla nozione di arte libera.
Ovvero, uno strumento potente in grado, con i propri segni e simboli, di risvegliare la memoria ancestrale, orientandola al cammino verso la conoscenza.
Un nuovo appuntamento all’insegna della cultura che conferma l’attenzione dell’Accademia di Sicilia verso i talenti artistici e la volontà di promuoverne le opere.
“La chiave della serenità nell’essere umano – spiega Lidia Bobbone –  è racchiusa nella conoscenza di noi stessi che conduce al cambiamento ontologico del proprio stato”.
” Per conoscere se stessi – prosegue -bisogna entrare in un’altra dimensione dove, nel silenzio, si riesce a percepire la spiritualità, la parte divina che c’è in ognuno di noi”.
“Il pensiero creativo e sintetico, l’analogia, l’intuizione e il non giudizio – aggiunge l’artista – aprono le porte al ricercatore verso le Lame Astrali, Trionfi o Tarocchi”.

UN MEZZO PER STUDIARE LA NATURA UMANA

Un libro di contenuti psicologici e filosofici secondo la definizione dello studioso Piotr Demianovitch, sinossi delle scienze ermetiche in cui la cabala, l’astrologia, l’alchimia e la magia sono simbolici sistemi paralleli di metafisica e psicologia in grado di studiare l’uomo in modo unitario, non separato dalla sua dimensione spirituale ma come sistema complesso o uomo totale.
I Tarocchi – precisa –  quindi non sono un semplice mazzo di settantotto carte da gioco ma carte illustrate aperte sull’uomo, la natura ed il cosmo“.
Le Lame Astrali sono suddivise in due gruppi: il primo è composto dai ventidue Arcani Maggiori – da cui la mostra trae il titolo – che rappresentano il significativo e principale movimento dell’essenza dell’Essere e che contengono simboli universali”.
” Il secondo gruppo, ovvero gli Arcani Minori – conclude – sono una punteggiatura dei responsi”.
Ventidue in tutto le opere esposte, visitabili su appuntamento al 366.5357510.

CENNI SU LIDIA BOBBONE

Maestro d’Arte e Accademica di Sicilia, Lidia Bobbone è nata a Palermo il 27 luglio del 1974.
Da sempre devota all’arte pittorica come mezzo espressivo e comunicativo, ricopre il ruolo di vice presidente e direttore artistico dell’associazione culturale “SFEROè”, della quale è fondatrice.
Ideatrice di “SFEROè Scuderie d’Arte” e “SFEROè Laboratori d’Arte”, è teoreta e pragmatico del movimento artistico e filosofico “SFEROè Arte Filo Armonico Logica”, da lei stessa creato.
Realtà che, a vario titolo, sono impegnate nel volontariato a favore delle diversità e dell’integrazione nella comunità locale.

Potrebbero interessarti