Home Sport Palermo Ladies Open, Errani eliminata: la Cocciaretto domina e vince il derby italiano

Palermo Ladies Open, Errani eliminata: la Cocciaretto domina e vince il derby italiano


Elian Lo Pipero

Un match durato poco, appena cinquantotto minuti

Finisce subito il Palermo Ladies Open di Sara Errani: netta vittoria di Elisabetta Cocciaretto 6-1, 6-0 in cinquantotto minuti. Partita senza storia con la giovane azzurra che ha subito dimostrato di avere una marcia in più, sempre aggressiva, con risposte al servizio impeccabili. La Errani,  dal canto suo, irriconoscibile: non è riuscita a fare il suo gioco. “Ho sofferto le palle pesanti e l’umidità, ma non credo di avere giocato male – ha dichiarato nel post match -. Elisabetta è stata brava, ha fatto la partita perfetta. Peccato perché sullo 0-2 nel secondo set potevo rientrare in partita, ma non mi butto giù. Nel tennis bisogna sapere incassare. Mi sono allenata bene in questi giorni e l’anno è ancora lungo”.

Una Cocciaretto felice e allo stesso tempo sorpresa per come è andato il match: “”Una partita importante, che ho giocato contro una dei miei idoli. Esagerato parlare di passaggio di consegne, vincere quanto ha fatto in carriera Sara è difficile. Il “rigiochiamo” di Sara sullo 0-4 nel secondo set? In quel momento mi sono detta, rimani concentrata, senza pensare ad altro. Nel tennis basta poco per cambiare una partita. Non mi aspettavo durasse così poco, io ho fatto il mio gioco ed è andata bene. Contro Sara devi essere aggressiva, stare più vicino alla rete perché lei è fortissima e brava nel cambiare tattica a match in corso. Alla fine della partita mi ha fatto I complimenti, sono contenta di ciò. Garcia? Ha caratteristiche diverse, è molto forte, dovrò pensare alla tattica giusta per dare il massimo giovedì”.

AVANTI LA BRONZETTI

Buona la prima per Lucia Bronzetti. L’azzurra, numero 78 al mondo, ha battuto al primo turno la 21enne, cinese, Xiyu Wang, n. 94 della classifica mondiale. Una sfida insidiosa che Bronzetti ha superato brillantemente in un’ora e 40 minuti con il punteggio di 6-3 6-3. “Il calcio si è fatto sentire in campo – ha spiegato la riminese in conferenza stampa -. Ho giocato un buon tennis e l’ho portata ad un punto di rottura. Conosco bene il mio piano di gioco, questo mi permette di giocare alla pari contro tenniste forti e adattarmi. In più mi ritengo intelligente nel gioco: questo, visto che quando colpisco non spacco la palla, mi dà un vantaggio”.

Dopo il forfait di Martina Trevisan, a causa di un problema alla schiena, Bronzetti affronterà la vincente fra la lucky loser brasiliana Carolina Alves, n. 170 al mondo, e la russa Elina Avanesyan, n. 124 del ranking WTA e proveniente dalle qualificazioni. “Mi dispiace per Martina – aggiunge Bronzetti -. Vedremo chi sarà la prossima avversaria. Le favorite? Putintseva e Garcia. Ma può sempre esserci una sorpresa e spero di essere io”.

Il torneo è iniziato con il piede giusto anche per Yulia Putintseva, testa di serie n. 2 del torneo e adesso prima favorita per la vittoria finale. La kazaka, n. 39 della classifica mondiale, ha battuto la lucky loser australiana Jaimee Fourlis, n. 147 al mondo: 6-3 6-1 il punteggio finale in un’ora e 16 minuti di gioco. Avanti anche la testa di serie n. 7, l’ungherese Anna Bondar, che ha sconfitto la francese, n. 134 al mondo, Clara Burel con un doppio 6-4. (gm)

I risultati di oggi

[7] A. Bondar (Hun) b. C. Burel (Fra) 6-4 6-4

L. Bronzetti (Ita) b. Xiyu Wang (Chn) 6-3 6-3

[2] Y. Putintseva (Kaz) b. [LL] J. Fourlis 6-3 6-1

 

Potrebbero interessarti