Home Catania Live Incidente via Titone, Palermo sotto choc per la morte di Loretta Russo: alla guida una ragazza col foglio rosa

Incidente via Titone, Palermo sotto choc per la morte di Loretta Russo: alla guida una ragazza col foglio rosa


Redazione PL

Per la donna non c'è stato purtroppo nulla da fare, si è spenta sul colpo. A guidare l'auto che l'ha investita una ragazza che si stava esercitando alla guida con un parente. La giovane è ora indagata per omicidio stradale

palermo

Una morte improvvisa e surreale quella di Loretta Russo, 60 anni, vittima dell’incidente di mercoledì pomeriggio in via Titone a Palermo. Erano le 15.30 circa quando, secondo una prima ricostruzione, il conducente di una Seat Ibiza grigia avrebbe perso il controllo della vettura schiantandosi contro un’altra macchina. L’urto non ha potuto evitare che il mezzo rimbalzasse poi contro la donna, che stava camminando nei pressi dell’Inail dove lavorava.

I sanitari sono accorsi sul posto, ma non c’è stato purtroppo nulla da fare. Loretta Russo è morta sul colpo. I Vigili del fuoco hanno estratto il suo corpo dalle lamiere. Ad acuire lo strazio, la notizia che a guidare la Seat Ibiza fosse una ragazza che stava facendo pratica insieme ad un parente. La giovane, in possesso del solo foglio rosa, è ora indagata per omicidio stradale. Sequestrati i mezzi coinvolti nel sinistro, si è disposta l’autopsia sul corpo della vittima.

Palermo piange Loretta Russo, il ricordo

Una dinamica che lascia sbigottiti, tra la rabbia di chi si chiede perché fare pratica in una zona così affollata e chi pensa al dolore arrecato ad entrambe le parti. “Due famiglie distrutte”, scrive qualcuno sui social, che in questo momento si riempiono di post sulla vicenda che non può di certo lasciare indifferenti.

Tanti i messaggi che ricordano Loretta, in particolare. La donna lavorava all’Inail e stava proprio uscendo dall’ufficio per tornare a casa. “Non riesco a crederci, era una bellissima persona. Mi dispiace tantissimo, RIP”, scrive un utente, che si unisce a chi ricorda la solarità, la gentilezza e la dolcezza della donna.

“Che dispiacere – si legge in un altro messaggio -. Una persona speciale, cercava di essere sempre di aiuto, per andare incontro alle persone in difficoltà talvolta faceva più del dovuto…. Io sono una di quelle persone…. Non posso crederci, un grande cuore è volato in cielo troppo presto…  Ciao Loretta, grazie di tutto e grazie per la persona speciale che sei sempre stata. Riposa in pace e che la terra ti sia lieve… CIAO”.

Tanti i commenti di questo tenore: “Non si può morire così… sei stata una collega meravigliosa”. “Una persona meravigliosa, avevo il piacere di conoscerla. Che tristezza”.

“Ci siamo conosciuti praticamente dalla nascita – ricorda un vecchio amico  – le elementari insieme e poi tutta la vita sempre nel cuore. La notizia che mai ti aspetti. Ancora non ci credo. Non è giusto. R.I.P. Loretta, che la terra ti sia lieve”.

Lapidario il post di una delle più care amiche della 60enne. “Ad una irresponsabile incosciente che ieri pomeriggio ha ucciso una delle mie più dolci amiche mentre, uscendo dal lavoro, stava tornando a casa. Ciao dolce Loretta Russo”.

CONTINUA A LEGGERE

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti