Home Cronaca di Palermo Palermo, si arrampica dal balcone e picchia la moglie a calci e pugni: arrestato

Palermo, si arrampica dal balcone e picchia la moglie a calci e pugni: arrestato


Redazione PL

In arresto un 36enne bagherese per i reati di maltrattamenti e lesioni personali aggravate

La Polizia di Stato ha disposto la Misura Cautelare in carcere nei confronti di un 36enne bagherese, per i reati di maltrattamenti e lesioni personali aggravate cagionate alla moglie.

Il provvedimento si è reso necessario in quanto l’uomo, già sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla moglie, violava i divieti imposti.

Si arrampica dal balcone e picchia brutalmente la moglie

L’uomo, approfittando delle ore notturne, dopo essersi arrampicato dal balcone si introduceva nell’appartamento della moglie, a Bagheria, forzando la serranda di una portafinestra. Raggiungeva così la moglie che si trovava all’interno della camera da letto e l’aggrediva brutalmente colpendola più volte con calci e pugni, davanti anche ai figli minorenni, cagionandole lesioni personali consistite in trauma cranico e varie ecchimosi.

La fuga e l’arresto

Dopo l’aggressione l’uomo si dava alla fuga ma dopo poche ore veniva rintracciato e condotto presso gli uffici del Commissariato, dove gli veniva notificato l’aggravamento di misura.

Fonte foto web

Palermo, chili di marijuana nascosti in una cantina a Bonagia

 

Potrebbero interessarti