Home PalermoLife La Palermo Storica raccontata dalle foto di un gruppo facebook

La Palermo Storica raccontata dalle foto di un gruppo facebook


Ginevra Rizzuto

Daniela Verduci ci racconta come è nato il gruppo Facebook, creato per ricordare e tramandare storie e ricordi della Palermo di un tempo...

palermo

Fin da piccola sono stata sempre affascinata dai racconti storici dei miei genitori su Palermo; loro vivevano alla Kalsa e, come tanti altri loro coetanei, hanno vissuto in pieno i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Queste testimonianze storiche mi hanno segnata molto e hanno fatto nascere in me la curiosità di rivedere la Palermo di un tempo“. Con un velo di nostalgia la pittrice Daniela Verduci ci introduce al suo gruppp Facebook dal nome “Palermo storica”. Sono proprio quei racconti di cui parla che hanno ispirato l’artista, agevolata dalla dinamicità e dalla potenza di un social come facebook.

Palermo Storica” nasce sei anni fa e il suo scopo è quello di raccogliere testimonianze della Palermo di un tempo, condividendole con tutti i membri. “L’obiettivo della pagina non è tanto quello di puntare alla quantità di iscritti, ma alla qualità di chi ne fa parte – spiega Daniela alla nostra redazione- ” In questi anni il gruppo si è avvalso del contributo storico e fotografico di numerosi collaboratori, fra cui giornalisti, blogger, scrittori e storici esperti in materia.”

LA CURIOSITÀ DI CONOSCERE LA PALERMO DI UN TEMPO

“Mantenere viva la memoria storica di una città – continua Daniela Verduci – è fondamentale, sia per le nuove generazioni, in modo che anche i giovani abbiano la possibilità di conoscere le loro “radici”, sia per non dimenticare le testimonianze reali raccontate dai palermitani di un tempo e tramandate ai loro figli e nipoti”.

COSA È CAMBIATO TRA L’ANTICA PALERMO E LA PALERMO DEI GIORNI NOSTRI?

La Palermo di oggi non è più quella di un tempo e questo è molto evidente. Ognuno di noi, anche in maniera abbastanza semplice e senza grandi pretese, può contribuire a renderla e a ricordarla ancora come quella di allora. Si può cominciare dal quotidiano e dalle piccole cose. Quando fai una passeggiata in Corso Vittorio Emanuele, per esempio, e ti senti turista nella tua città; o quando racconti la storia di una pietanza che racchiude in sé la dominazione di popoli che hanno condizionato e fatto la nostra storia“.

L’INTERVISTA DEL TG2 A DANIELA VERDUCI

Per Feragosto sono stata intervistata da Tg2 per un servizio sulle pietanza tipiche palermitane. Ho mostrato loro la pasta al forno e la pasta con i tenerumi!

ECCO IL VIDEO:

Potrebbero interessarti