Home A Palermo la ZTL torna attiva dal 18 maggio

A Palermo la ZTL torna attiva dal 18 maggio



Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, ritiene necessario attivare la ZTL il più presto possibile. Dal 18 maggio altri ostacoli alla circolazione insieme alle restrizioni dell'emergenza COVID-19

La ZTL nel centro storico di Palermo, sarà di nuovo attiva dal 18 maggio.

La Giunta lavorerà a trovare soluzioni intelligenti in linea con le nuove restrizioni del Governo e con il malcontento locale. Ci saranno quindi delle agevolazioni, come l’aumento degli iscritti in lista bianca cioè tutte quelle categorie di mezzi di trasporto che non pagheranno il pass come chi fa servizio a domicilio. Inoltre saranno aggiunti a tale lista tutti i veicoli di operatori volontari impegnati nel supporto alla popolazione in difficoltà. 


La Camera di Commercio sosterrà il lavoro per la proroga dei pass. Quelli semestrali e annuali scaduti l’8 marzo, adesso saranno validi fino alla fine dell’emergenza che qui in Sicilia è prevista per il 31 luglio. I pass che invece scadranno dopo il 31 luglio, potranno essere utilizzati per un periodo pari a quello del blocco, circa una settantina di giorni in più.

Il Servizio di Mobilità Urbana del Comune di Palermo ha elaborato un’analisi riguardante lo stato della qualità dell’aria nell’ambito della Zona a Traffico Limitato.

L’analisi statistica, aggiornata al mese di Aprile 2020, è stata condotta sulle tre centraline di Piazza Indipendenza, Giulio Cesare e Castelnuovo, che compongono la rete di rilevamento della qualità dell’aria poste sul confine ed in prossimità degli accessi alla ZTL.

Il risultato è che vi è stato un notevole miglioramento della qualità dell’aria con enormi benefici per i cittadini e il patrimonio artistico monumentale, protagonista indiscusso della nostra città.
In termini quantitativi, infatti, si è riscontrata una riduzione media delle concentrazioni dal 2015 al 2019, pari al 30% per l’Ossido di Carbonio, al 20% per il PM10 e oltre il 43% per il Biossido di Azoto, nelle centraline di rilevamento poste lungo il perimetro della ZTL.”

“Altre misure che riguardano il trasporto pubblico e condiviso, a sua volta condizionato dalle restrizioni per il Covid-19,  – conclude il sindaco Orlandosono ancora allo studio ma contribuiranno a facilitare gli spostamenti delle persone che comunque dovranno sempre più essere, proprio per la salute di tutti noi, sempre più sostenibili” .