Home Politica “PalermoCulture.it”, Zito e Petralia presentano il nuovo portale del Comune

“PalermoCulture.it”, Zito e Petralia presentano il nuovo portale del Comune


Pietro Minardi

Frame PalermoCulture.it

Palermoculture.it“, questo è il nome del nuovo portale presentato oggi dall’Amministrazione comunale del capoluogo siciliano. A svelare il progetto vi erano gli assessori Mario Zito e Paolo Petralia Camassa, rispettivamente con le deleghe alle Culture e all’Innovazione Tecnologica. Un portale che lo stesso Petralia ha definito “responsive”, accessibile e funzionale, sottolineandone le capacità dal punto di vista della consultazione mobile. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il presidente di Sispi Cesare La Piana, che ha parlato del nuovo portale del Turismo e delle interconnessioni sia con quello delle Culture che con il nuovo sito del Comune di Palermo, che verrà lanciato a breve.

Un portale collegato al mondo social, in particolare alla pagina “Palermo capitale della Cultura“, che verrà utilizzata come testa di ponte del progetto. La homepage sarà poi implentata con tutti gli altri canali web del Comune di Palermo, in modo da darne ampio respiro, e con una serie di referall a siti istituzionali, dell’associazionismo culturale e del mondo dell’informazione. La homepage presenta una formattazione semplice ma allo stesso tempo accattivante. Tre le sezioni previste sulla landing page: eventi online, eventi programmati e luoghi della cultura. Come annunciato dall’assessore Zito, sarà possibile inviare i propri contenuti relative ad iniziative culturali attraverso un form messo a disposizione dell’Amministrazione. Inoltre, la volontà è quella di creare un canale tematico in cui il Comune proporrà in streaming alcuni eventi, in modo da darne spazio e visibilità.

LE PAROLE DEGLI ASSESSORI ZITO E PETRALIA

Intervenuto sull’argomento, l’assessore all’Innovazione Tecnologica Paolo Petralia Camassa ha dichiarato quanto segue. “L’idea e la prospettiva è avere un sito forte, accessibile e responsive, che faccia da tramite per tutti i portali funzionali rispetto ai vari dipartimenti. L’innovazione si pone come metodo trasversale, che doveva essere affrontato molto tempo fa. Il dramma dell’emergenza ci ha dato gli elementi, anche culturalmente, per rendere le informazioni più accessibili. La sfida sarà quella di rendere il portale operativo e sempre aggiornato. Ciò non può avvenire senza il contributo del mondo dell’associazionismo”. Sull’idea di estendere il progetto anche al mondo dello Sport, Petralia ha chiaramente risposto in maniera affermativa.”Si, ci sarà un nuovo portale dello Sport. Nell’ottica di avere un sito sempre più funzionale, il percorso per definire il regolamento sulla gestione degli impianti sportivi è in chiusura e in definizione. Spero si possa affrontare al più presto il punto in consiglio comunale”.

Il concept di PalermoCulture
Il concept del sito

Un planning, quello di PalermoCulture.it, lanciato già dall’ex assessore Adham Darawsha e voluto fortemente da Mario Zito, “per ridare alla cultura – dichiara l’assessore – il suo vero significato, ovvero quello di strumento di coesione sociale”. L’assessore ha poi tenuto a citare il mondo degli artisti, fortemente gravato dall’emergenza covid-19. “Non trovo altri termini per definire gli artisti se non eroi – dichiara Zito -. Nonostante tutto, la cultura ha continuato e continuerà a lavorare”.

“Vorremmo creare un contenitore unico, che possa dare spazio a tutti gli eventi streaming. In occassione di eventi natalizi o nel periodo post pandemico, abbiamo notato una difficoltà evitabile se vi fosse stato presente un portale come questo. Noi non demonizziamo il mondo online, ma è bensì uno streaming che spero possa camminare con gli spettacoli dal video. Perchè ricordiamoci che, per l’attore, l’applauso è l’applauso. Dobbiamo fare in modo che si mantenga quel legame fra il pubblico e l’artista, per far si che si mantenga questo dialogo fino al momento in cui si potrà tornare alla normalità. Noi abbiamo un compito importante: dobbiamo rieducare il pubblico a tornare dentro le sale e i cinema. Non è così scontato”.

LA PIANA (SISPI): “PORTALI APERTI A TUTTI GLI STAKEHOLDERS”

In conferenza è intervenuto anche il presidente di Sispi Cesare La Piana, che ha presentato anche le novità relative al portale del Turismo e al nuovo sito del Comune di Palermo, che verrà lanciato a breve. “Il nuovo portale mira a coinvolgere tutti gli stakeholders del capoluogo siciliano: dai turisti ai cittadini, dai proprietari di bed & breakfast al mondo economico interessato a recepire questa tipologia di domanda. Non sarà un portale del Comune, ma di chi opera a Palermo sia come buyers in termini di pubblico ed aziende che come offerta di prodotti e servizi”.

Potrebbero interessarti