Home SportPallanuoto Il TeLiMar ricomincia contro Ortigia ma dalla piscina del Cus Palermo

Il TeLiMar ricomincia contro Ortigia ma dalla piscina del Cus Palermo


Marco Lombardo

Oggi in acqua (ore 15) contro l'Ortigia, ma giocando presso la struttura di via Altofonte. Per i palermitani indisponibili Marziali e Fabiano

TeLiMar Palermo - foto di squadra

Poste momentaneamente in disparte le problematiche affrontate fino a ieri, per il TeLiMar Palermo è finalmente tempo di ricominciare a giocare. I ragazzi del presidente Marcello Giliberti ospiteranno l’Ortigia, dopo aver riposato alla prima giornata di campionato. Il match si disputerà oggi pomeriggio alle ore 15 presso la struttura del Cus Palermo di via Altofonte. Ad arbitrare il match saranno Riccardo Carmignani e Gianluca Centineo, con la partita che verrà trasmessa in diretta su Waterpolo Channel.

Le condizioni del TeLiMar alla vigilia

Un derby particolare nel quale il Club dell’Addaura si presenta in condizione non ideale. Quello di oggi è il primo incontro ufficiale dopo un mese e mezzo a dir poco turbolento.

Causa i contagi quasi inevitabili da Covid19, emersi nel gruppo squadra. Il primo in ordine di tempo è stato il capitano Lo Cascio, che ha ad oggi sulle spalle solo cinque giorni di allenamento; poi Del Basso, Galioto, Di Patti, Migliaccio e Crippa, le cui positività sono emerse qualche giorno dopo, e che si sono però tutti negativizzati con tempistiche non brevi.

Marco Gu Baldineti - Allenatore TeLiMar
Baldineti, allenatore TeLiMar

Nel frattempo, a seguito delle difficoltà con l’impianto comunale di viale del Fante, il TeLiMar ha trovato dimora presso il Cus Palermo sia per proseguire la preparazione che per disputare gli incontri.

Il TeLiMar affronta quindi questo ostico derby d’esordio contro i fortissimi cugini dell’Ortigia senza quella continuità di preparazione, fortemente voluta a partire da questa estate dal coach Baldineti. In questa prima partita di campionato, il team arriva con due uomini in meno: il centroboa Luca Marziali e l’attaccante Edoardo Fabiano, entrambi neoacquisti, che dovranno scontare una giornata di squalifica proveniente dalla scorsa stagione sportiva.

L’avversario, Ortigia

I siracusani di coach Piccardo, al contrario, arrivano nel capoluogo siciliano dopo un periodo di costante preparazione, mai interrotta da positività da Covid19. Inoltre l’impianto a loro disposizione è sempre stato disponibile. Nelle ultime settimane gli aretusei hanno collezionato la vittoria contro la Lazio alla prima giornata e la conquista della fase finale di Champions League.

Potrebbero interessarti