Home Cronaca di Palermo Per lo sceicco innamorato della Sicilia una gustosa cena mediterranea

Per lo sceicco innamorato della Sicilia una gustosa cena mediterranea


Pippo Maniscalco

Lo yacht Al Lusail ha lasciato ieri Marina Villa Igiea per Cefalù. La cena per la famiglia reale ideata e cucinata dallo chef Piparo. La presenza dello sceicco infiamma la fantasia dei tifosi rosanero

Tamim bin Hamad Al Thani, lo sceicco emiro del Qatar, sembra si sia innamorato della Siciia. Dopo una sosta a Riposto, si è fermato qualche giorno a Palermo, e ieri, con il suo lussuoso yatch “Al Lusail” si è spostato a Cefalù. Fermandosi ancora neii tratti di mari più belli del Mediterraneo. E ieri sera ha voluto cenare gustando piatti siciliani, preparati dallo chef palermitano Francesco Piparo, del ristorante “Sicilò”. La cena non è stata preparata nella cucina a bordo dello yacht Al Lusail. Piparo ha preparato i piatti per la famiglia reale su una barca di venti metri, ben distanziata da quella dove sta viaggiando lo sceicco. Poi sarà un compito della sicurezza fargli avere la cena.

EMOZIONE ED ORGOGLIO PER PIPARO

Lo chef palermitano, come si può leggere sul Giornale di Sicilia in un articolo di Giusi Parisi, al quale ha collaborato Davide Bellavia, ha preparato un fritto di paranza, spaghetti trafilati in oro con le vongole e un sauté di astice e calamari. «Una cena mediterranea e dai gusti molto semplici– ha commentato Piparo . Io ho cercato di accontentarlo, unendo ai sapori arabi quelli della nostra Sicilia. Ecco perché, ad esempio, alle patate viola, nel sauté, ho aggiunto zenzero e paprika affumicata. Per i dolci, invece, da lui non avevo avuto richieste particolari: i cannoli che gli ho preparato diciamo che sono fuori menu, sono il mio regalo per lui». Infine ha aggiunto: «Certo, sono emozionato, ma soprattutto orgoglioso perché se hanno chiesto di me significa che sto… navigando bene per la valorizzazione della cucina siciliana».

GLI APPELLI DEI TIFOSI ROSANERO SUI SOCIAL

I tifosi rosanero sui social non hanno fatto mancare i loro appelli allo sceicco per invitarlo a comprare in un prossimo futuro anche il Palermo, così come ha fatto con Paris Saint Germain. «Per farne il Psg d’Italia», scrive uno, mentre un altro ipotizza che «Mirri gli avrà proposto di rilevare le quote di Di Piazza ed entrare nel Palermo come azionista di minoranza…». Molti sono convinti che «Se decidesse di acquistare il Palermo, non ci sarebbe nemmeno trattativa». Sono sogni che si ripetono ogni volta che Tamim bin Hamad Al Thani, lo sceicco emiro del Qatar, viene in Sicilia. La fantasia dei tifosi del Palermo si accese anche quando è venuto l’ultima volta, nel 2018.

Potrebbero interessarti