Home Eventi, tv e spettacolo Phil Collins annuncia l’addio alla musica: “Sto male, non riesco più a suonare”

Phil Collins annuncia l’addio alla musica: “Sto male, non riesco più a suonare”


Redazione PL

"Ora dovrò trovarmi un lavoro vero". Con questa frase la star dei Genesis ha salutato per l'ultima volta il suo pubblico

phil collins

Phil Collins, cantante e musicista dei “Genesis”, ha annunciato l’addio ufficiale alla musica per motivi di salute. Durante l’ultimo concerto della band a Londra, lo scorso sabato sera, l’artista ha rivelato al suo pubblico che l’esibizione appena terminata sarebbe stata l’ultima. “Ora dovrò trovare un lavoro vero”, è stata la frase con cui Collins si è congedato dal pubblico.

Il concerto in Inghilterra, ultimo atto della grande carriera di Collins, faceva parte del primo tour dal vivo, dopo 14 anni, dei Genesis. Phil aveva accettato la sfida, rendendosi conto tuttavia pian piano che la lesione spinale con cui combatteva da tempo gli stava danneggiando irrimediabilmente le vertebre. Il cantante era costretto infatti a fermarsi, spesso, per riposarsi, e a camminare con l’aiuto di un bastone. “I ragazzi mi prendono in giro”, aveva dichiarato Collins al The Guardian, riferendosi al tastierista Tony Banks e al chitarrista-bassista Mike Rutherford. “Ma devo suonare in questo modo. La mia salute cambia le cose. Fare lo spettacolo seduto cambia le cose. Ma il pubblico ascolta e risponde”.

I problemi di salute di Phil Collins iniziarono nel 2009. La posizione in cui l’artista suonava la batteria gli provocò uno schiacciamento delle vertebre. Così fu costretto a subire due interventi chirurgici, l’ultimo nel 2015.

PHIL COLLINS E LA BATTAGLIA CON L’ALCOOL

Non solo la malattia, negli ultimi anni, ad indebolire mente e fisico della star dei Genesis. In seguito ad un operazione al collo, riuscita, le mani di Phil Collins avevano continuato “a non funzionare normalmente”, come l’artista aveva scritto sul sito della band. Così, non potendo suonare, Collins aveva deciso di ritirarsi per un po’ dalle scene, andando in Svizzera dalla sua famiglia. Tuttavia, il matrimonio con la terza moglie, Orianne Cevey, si è presto consumato, e anche i figli lo abbandonarono per andare a vivere a Miami. Così l’artista aveva provato ad affogare i dispiaceri nell’alcool, rischiando più volte la morte.

Nel 2012, infatti, Collins fu ricoverato in seguito ad una pancreatite acuta. L’anno successivo i medici gli comunicarono che il suo pancreas riportava segni di danni permanenti. “È stato qualcosa che ho vissuto e sono stato fortunato a viverlo e superarlo. Ero molto vicino alla morte”, aveva detto Collins durante una conferenza stampa nel 2016.

Potrebbero interessarti