Home Eventi, tv e spettacolo Pio e Amedeo, niente scuse dopo lo sketch sul “politicamente corretto”

Pio e Amedeo, niente scuse dopo lo sketch sul “politicamente corretto”


Pippo Maniscalco

"Non fate finta di non avere capito" hanno scritto Pio e Amedeo rivolgendosi a chi li ha attaccato dopo il loro intervento a "Felicissima sera"

I due comici Pio e Amedeo, per giorni ha subìto attacchi e critiche a causa del loro intervento durante la terza e ultima puntata di “Felicissima Sera”. Adesso hanno deciso d’interrompere il loro silenzio con un intervento sui social. I due comici foggiani, nel loro sketch (per vederlo clicca qui) hanno puntato il dito contro tutti gli stereotipi del politicamente corretto, passando per donne, ebrei, neri fino ad arrivare agli omosessuali. Nel post che hanno pubblicato comunque non c’è nessun dietrofront e nessun mea culpa. La loro posizione appare chiara sin dall’incipit.

IL POST PUBBLICATO DA PIO E AMEDEO

Ecco quello che hanno scritto: “Qualcuno forse da questo post si aspetta delle SCUSE e lo avvisiamo subito che rimarrà deluso. Pensiamo che moltissime persone che hanno attaccato il nostro monologo non l’abbiano nemmeno visto per intero e che tanti lo abbiano guardato già prevenuti. Bene, ci rivolgiamo a loro, a ‘voi’. Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto perché ‘vi’ fa comodo trasformarlo nella solita querelle politica da quattro soldi. La politica non ci appartiene. La politica ci omaggia di spunti e personaggi senza distinzioni di partiti per fare quello che vogliamo fare, SATIRA, come abbiamo sempre fatto”.

Potrebbero interessarti