Home Cronaca di Palermo Piscina comunale, niente largo Gibilmanna: si valutano due alternative – VIDEO

Piscina comunale, niente largo Gibilmanna: si valutano due alternative – VIDEO


Elian Lo Pipero

Entro giugno serve un impianto provvisorio

Gibilmanna

Si continua a lavorare a Palermo per dare una valida alternativa alla piscina comunale di viale del Fante che in estate chiuderà per un lungo periodo a causa dei lavori di manutenzione, come avverrà per il parco del Giardino Inglese. Si tratta di un’opera di ristrutturazione totale – aveva spiegato a Palermo Live l’assessore allo Sport Sabrina Figuccia -. Lavori importanti sia da un punto di vista strutturale che per l’impiantistica; alla fine avremo due piscine nuove di zecca”.

A giugno partiranno i lavori previsti dal PNRR con uno stanziamento di 11 milioni di euro, cui si affiancano 1, 35 milioni di fondi regionali. Il tutto al fine di mettere un punto definitivo alla lunga catena di criticità che si susseguono all’interno dell’impianto palermitano. 

Tramontata almeno per il momento l’opzione largo Gibilmanna a Borgo Nuovo per la nuova piscina comunale. L’area, infatti, come testimoniano le immagini girate dalla redazione di Palermo Live necessità di un’ampia bonifica. Gli operai della Rap hanno iniziato da questa settimana la bonifica dell’area. Ma i tempi purtroppo non sono brevi, come confermato dallo stesso assessore Figuccia: “La struttura ha subito, negli anni, diversi atti di vandalismo. E’ stata occupata e data alla fiamme. Il ripristino dello stato di luoghi si svilupperà in due fasi. Stiamo intanto lavorando con Rap, che sta facendo un lavoro di pulizia e di eliminazione degli ingombranti illecitamente abbandonati lì. Poi verrà avviato il percorso di riqualificazione vero e proprio. Sull’area in questione è probabile che si possa inserire una piscina, sopraelevata e senza bisogno di scavo.

Fra le opzioni, quindi, c’è quella di trasferire la piscina provvisoria che si utilizzerà per tamponare l’emergenza, per poi smontarla e portarla nel futuro impianto di Borgo Nuovo”. Largo Gibilmanna è oggetto di un finanziamento regionale da 350.000 euro per la  riqualificazione dell’impianto sportivo polivalente. 

Piscina comunale, la lettera al sindaco e all’assessore Figuccia: Quadro disastroso fra guasti e chiusure

Piscina comunale, due le ipotesi

Messa da parte per il momento Largo Gibilmanna a Borgo Nuovo, adesso si studiano le alternative. La più quotata sembra essere quella del “Pallone” di Italia ’90 situato accanto allo stadio Renzo Barbera. L’alternativa sarebbe l’edificio 16 della Fiera del Mediterraneo. L’assessore Figuccia ha fatto sapere che sono al vaglio delle valutazioni per decidere la location temporanea della piscina. I tempi sono brevi, entro giugno. Trattandosi di una struttura sopraelevata in un mese viene installata in maniera provvisoria per poi dopo essere trasferita definitivamente in un’altra sede.

“Mettere a disposizione una nuova piscina, per quanto provvisoria, è un’operazione necessaria a risolvere il problema del mondo natatorio. Non ci possiamo permettere di restare senza piscina comunale”, ha precisato l’assessore Figuccia. 

VIDEO – Largo Gibilmanna, niente piscina comunale per il momento

 

 

 

Potrebbero interessarti