Home Dall'Italia Pista choc: il rom precipitato dalla finestra forse aveva infastidito la nipote di un poliziotto

Pista choc: il rom precipitato dalla finestra forse aveva infastidito la nipote di un poliziotto


Redazione PL

Intanto sono saltate le prime teste del commissariato Primavalle di Roma. Sono stati rimossi due dirigenti

C’è una ipotesi si sta facendo strada nell’indagine su Hasib Omerovic il rom precipitato dalla finestra lo scorso 25 luglio nel quartiere di Primavalle, periferia nord di Roma. Parrebbe che ci sia stato un intervento energico, un ingresso piuttosto muscolare a casa del 36enne. Forse l’intenzione era quella di intimorirlo, ma  poi l’intervento è degenerato potrebbe avere avuto una soluzione non prevista. Perché Hasib terrorizzato,  si sarebbe buttato giù dalla finestra.

“IL ROM MOLESTATORE DI RAGAZZINE”

È questa l’ipotesi che si sta facendo strada nell’indagine portata aventi dagli investigatori. I quattro agenti sarebbero andati a casa del rom perché la nipotina di uno di loro sarebbe stata importunata da una persona nel quartiere di Primavalle.. Forse proprio da Omerovic? Questa è una delle piste su cui sta lavorando la procura di Roma, Una ipotesi  spiegherebbe anche un atteggiamento particolarmente aggressivo dei poliziotti di fronte al 36enne. Anche perché a Primavalle girano parecchie voci, per nulla positive, sul conto di Hasib. In tanti dicono che sia un «molestatore di ragazzine», ma niente di provato.

Ma è un chiacchiericcio circola sempre con maggiore insistenza e, probabiliste ciò ha indotto i poliziotti a volerne verificare l’autenticità. L’atteggiamento dei quattro nei confronti del rom sarebbe stato particolarmente intransigente forse per probabili  attenzioni di Omirovic rivolte verso la nipotina di uno di loro. Che quindi  sarebbe stato coinvolto in prima persona. Con la conseguenza che  il 36enne, terrorizzato, si sarebbe buttao giù dalla finestra

SONO SALTATE LE PRIME TESTE

Presto gli agenti potrebbero essere iscritti formalmente nel registro degli indagati, nonostante loro sostengano di avere delle foto che starebbe a dimostrare  che non è stato picchiato, e che si è lanciato da solo. In attesa che l’indagine faccia chiarezza, ieri il questore Mario della Cioppa, «al fine di ristabilire un clima adeguato in commissariato». ha rimosso il dirigente del commissariato Andrea Sarnari, che il 25 agosto era in ferie, e la vicedirigente Laura Buia.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti

Palermo Live
Giornale online con notizie riguardanti la città di Palermo