Home Politica Politiche di pace e non violenza, Comune di Palermo vota per il sì

Politiche di pace e non violenza, Comune di Palermo vota per il sì


Redazione PL

Il consiglio comunale ha altresì aderito all’appello della senatrice di Piu Europa Emma Bonino di cui Ferrandelli esponente nazionale: Un fiore per le donne di Kabul.

Tari

Il consiglio comunale di Palermo ha appena votato l’ordine del giorno a sostegno delle politiche di pace e di non violenza e per l’istituzione di corridoi umanitari dall’Afghanistan. Il consiglio comunale ha altresì aderito all’appello della senatrice di Piu Europa Emma Bonino di cui Ferrandelli esponente nazionale: Un fiore per le donne di Kabul.

“Sono infatti le donne e i propri piccoli ad essere l’anello debole di questa politica scellerata, l’immagine delle madri che affidano i propri figli alle forze armate credo che sia la più calzante per descrivere la disperazione e il dramma in atto. Da uomini e donne delle istituzioni non possiamo restare insensibili a quello che sta accadendo e non far sentire la nostra voce. Abbiamo chiesto al presidente del consiglio comunale di attivarsi presso Anci affinché altri consigli comunali in Italia seguono la nostra iniziativa facendo crescere l’attenzione e la voce di chi vuole dare un segnale chiaro ed inequivocabile. Una cosa che farò personalmente anche io alla prima riunione del direttivo nazionale”. Queste le parole di Fabrizio Ferrandelli.

Potrebbero interessarti