Home Economia e lavoro Poste Italiane assume portalettere: ecco come presentare domanda

Poste Italiane assume portalettere: ecco come presentare domanda


Redazione PL

C'è ancora qualche giorno di tempo per presentare la propria candidatura: ecco tutte le informazioni necessarie per non lasciarsi sfuggire quest'opportunità

carta

Nuove opportunità lavorative con Poste Italiane, che ha aperto le candidature per l’assunzione di portalettere. L’annuncio si rivolge a diplomati su tutto il territorio italiano; regioni e province di assegnazione saranno individuate in base alle esigenze aziendali. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 23 gennaio: c’è quindi ancora qualche giorno per non lasciarsi sfuggire questa possibilità.

I requisiti

Poste Italiane indica come requisiti per presentare domanda il possesso del diploma di scuola superiore e la patente di guida in corso di validità. In caso di assunzione bisognerà, dunque, fornire idonea documentazione attestante il titolo di studio dichiarato. Richiesto, inoltre, per le sedi site in provincia di Bolzano il patentino di bilinguismo.

Poste Italiane, come presentare domanda

Per inoltrare la propria domanda basta compilare il form presente sul sito web di Poste Italiane. Nella sezione recruiting, bisognerà selezionare l’annuncio di lavoro di proprio interesse e cliccare su “invia candidatura ora”. Si procederà quindi all’inserimento dei dati anagrafici e di studio richiesti.

L’azienda che si occupa delle selezioni provvederà a contattare i candidati potenzialmente idonei entro una settimana. Questi riceveranno un link per svolgere un test attitudinale. Superata la prova, si terrà il colloquio orale in azienda. Infine, la guida del mezzo aziendale.

Il contratto

I portalettere assunti avranno un contratto a tempo determinato. Il numero delle assunzioni e la durata del contratto dipenderanno dalle esigenze aziendali e dalla sede di assegnazione. Le assunzioni avvengono in tutta Italia e i candidati potranno individuare un’unica area geografica di preferenza. Le località di assegnazione saranno, in seguito, individuate in base alle esigenze aziendali.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti