Home Cronaca di Palermo “Premio Legalità” a un’imprenditrice siciliana: “Si fa ancora troppo poco per scardinare la criminalità”

“Premio Legalità” a un’imprenditrice siciliana: “Si fa ancora troppo poco per scardinare la criminalità”


Redazione PL

"Lo dedico alla mia famiglia che ha condiviso con me la scelta di denunciare la criminalità organizzata, che mi ha portato tanti sacrifici, momenti di paura ma una vita libera". Così Valeria Grasso, imprenditrice siciliana premiata al Campidoglio

premio

Assegnato questo pomeriggio, 7 giugno 2022, il “Premio Legalità”, presso la sala della Protomoteca in Campidoglio. Il tema è “Strade della Sicurezza e della Legalità, oggi e domani”. Presente, ad introdurre l’evento, il generale Giuseppe Fausto Milillo, presidente della fondazione italiana Legalità e Sviluppo. Tra i premiati l’imprenditrice siciliana Valeria Grasso. “Un premio che mi onora e dà un ulteriore senso di responsabilità – ha affermato -. Lo dedico alla mia famiglia che con amore, pazienza e sacrificio ha condiviso con me la scelta di denunciare la criminalità organizzata che mi ha portato tanti sacrifici, momenti di paura ma una vita libera.

Mafia e criminalità sono temi troppo usati – ha proseguito l’imprenditrice- ma ancora poco si fa per scardinarli alla radice. Per questo in questa occasione voglio rivolgere un appello al ministro degli Interni e a tutti quei comitati che si occupano di lavorare per la sicurezza di incrementare il fondo economico per garantire agli uomini dell’arma di fare il loro lavoro in maniera eccellente, in maniera sicura. E che i nostri cittadini possano essere sempre protetti”.

Potrebbero interessarti